CMIT TV | Juventus, De Paola: “Pirlo è ancora un ex giocatore! Basta con i senatori! Ecco cosa serve”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:30
De Paola sulla Juventus CMIT TV
De Paola sulla Juventus CMIT TV

Si continua a parlare della Juventus dopo l’eliminazione dalla Champions League. Il commento di Paolo De Paola, intervenuti a CMIT TV

Paolo De Paola, intervenendo a CMIT TV, ha analizzato il momento della Juventus. Impossibile non partire dalla critiche piovute addosso a Cristiano Ronaldo, dopo la prestazione negativa contro il Porto. Il Direttore difende il campione portoghese: “Non può essere un flop, è una risorsa per la Juve ma anche per tutto il calcio italiano – esordisce De Paola – Il suo acquisto ha fatto da traino per quelli di Ibra e Lukaku. Non sono d’accordo con nessuna critica di oggi. E’ sbagliato prendersela con il più professionista di tutti”.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

IL PROBLEMA DELLA JUVE – “La Juve si è adagiata sui suoi senatori. Sarri e Pirlo, che è ancora un ex giocatore che sente l’influenza dei giocatori, non sono riusciti a cambiare il gioco della squadra. Bisogna rompere col passato con un mercato che dia giocatori più consoni alle caratteristiche di Ronaldo. Se è solo in attacco non è colpa sua”.

BILANCIO DI RONALDO – “Non può non essere soddisfatta la Juve di CR7 – prosegue De Paola – ha portato due scudetti. E’ vero che l’hai preso per la Champions ma i due scudetti sono arrivati con lui. I suoi gol non sono pochi, Ronaldo ha sempre fatto il suo. Col Porto non ha giocato, ma uno come Ronaldo non è un dio sceso in terra inattaccabile. Pirlo è incapace di sostituirlo, sbagliatissimo e col Porto andava cambiato. E’ un professionista e può star in panchina”

JUVE DA RINFORZARE – “Problema Pirlo? L’allenatore è un problema ma anche un paravento per una società che non ha costruito attorno a Ronaldo la squadra giusta per vincere. Vogliamo parlare del centrocampo? Ha tantissimi giocatori di fascia… io discuto Chiellini, Bonucci, io voglio vedere Demiral e de Ligt. Alex Sandro si è fatto imbottigliare dal 6. A centrocampo mancano giocatori di peso. Manca un altro attaccante, ma servono due centrocampisti di peso e 2-3 difensori. Bisogna tagliare con il passato. Basta con i senatori”.

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Juve, la buona notizia è Arthur: superato lo ‘stress test’

Juventus, De Paola: “Serve Marotta. Scudetto buttato via!”

Calciomercato Inter, offerta per Joao Mario
Giuseppe Marotta ©Getty Images

Nel mirino della critica è finita anche la società. De Paola ha la soluzione: “Magari tornasse Marotta, ci vuole assolutamente – prosegue il Direttore – Paratici è bravissimo nel selezionare e scoprire, non ha capacità di gestire e apparire. Nedved non può rappresentare uno stile. Va bene l’amicizia con Agnelli ma ha un po’ stufato il suo comportamento. Marotta manca come l’ossigeno”.

SCUDETTO – “LA Juve lo ha buttato via, perdendo contro il Napoli, che i bianconeri non hanno giocato. Pirlo si deve scrollare di dosso i senatori, dando a spazio ai giovani”.

ANCORA SU PIRLO – “Mi chiedo se Pirlo ha la forza per mettere in panchina Ronaldo? Secondo me no. Pirlo è ancora un ex giocatore. Deve interagire con i grandi, mostrando carattere anche con i senatori. Bonucci, Chiellini e Buffon sono tutti in panchina a dare indicazioni. Zidane? Non mi dispiacerebbe, può dare del tu e spiegare calcio a tutti. Ha vinto fin da subito. Ci vuole una figura carismatica”.