CMIT TV | Juventus, Vaciago: “Su Ronaldo non decide il club. Ma con quel Chiesa…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:08
vaciago juventus

L’eliminazione della Juventus continua a tenere banco, così come la situazione dirigenziale e il futuro di Cristiano Ronaldo: il giornalista di ‘Tuttosport’ Guido Vaciago ne ha parlato a CMIT TV

La Juventus fa discutere per la sua eliminazione dalla Champions League arrivata per il secondo anno consecutivo agli ottavi di finale. Tantissimi gli argomenti, da Pirlo a Ronaldo e la dirigenza, che a differenza degli altri anni non ha commentato nel postpartita davanti alle telecamere: “I dirigenti della Juve sono anche tifosi ed è anche loro diritto sfogare la loro frustrazione, cercare capri espiatori“, spiega Guido Vaciago. Il giornalista di ‘Tuttosport’ è intervenuto a CMIT TV per dire la sua su questo momento e sul futuro di Pirlo: “Ora la pancia prevale nel mondo Juventus. I segnali che arrivano sono di un proseguimento di progetto cominciato lo scorso anno, quando la dirigenza ha iniziato a dismettere giocatori over 30. Poi non si può mai dire, magari Pirlo litiga con tutto lo spogliatoio, impazzisce e fa arrivare la Juve sesta, è normale che poi gli scenari possano cambiare”.

Ronaldo
Ronaldo © Getty Images

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

Juventus, Vaciago: “Ronaldo deciderà il suo futuro, starà anche a Mendes”

Però la volontà di Agnelli rimane quella: “In uno scenario in cui la Juve resta tra le prime quattro e Pirlo mostra un calcio più convincente la sua conferma è scontata“. Argomento principale è anche il futuro di Cristiano Ronaldo: “Credo che la Juventus non decida su di lui, ma è CR7 che deciderà se continuare nella Juve, che è l’unica che può garantirgli 31 milioni all’anno – continua Vaciago -. Pretendenti? Non lo so, dipende anche dalla bravura di Mendes, ma non penso si possa andare troppo lontano. Posso pensare al Psg, che sembra più orientato a Messi. Ronaldo sa che la Juve ha progetti di ringiovanimento e non ha garanzie di avere fenomeni accanto. Poi magari il Chiesa di ieri può fargli venire voglia, de Ligt non è uno scarso, quindi potrebbe anche essere affascinato”.

Ma la Juventus, potendo scegliere, cosa farebbe? “Ronaldo pesa una ottantina di milioni all’anno in bilancio. Tutti i soldi che la Juventus prenderà da questa Champions, circa 81, sono i costi di Ronaldo tra stipendio lordo e ammortamento. I bianconeri aspettano, se Ronaldo decide di rimanere si può sfruttare ancora l’appeal commerciale, puoi dire di averlo in squadra, ha segnato comunque 27 gol, non è una chiavica. Però se arriva con un’offerta non lo incatenano alla Continassa, si salutano con grande affetto e rispetto reciproco”, conclude Guido Vaciago, importante giornalista di ‘TuttoSport’.