Coronavirus, nuovo Dpcm: le regole sino a Pasqua

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:40
coronavirus report fondazione GIMBE
(Getty Images)

Coronavirus, bozza del nuovo Dpcm: le regole saranno valide per un mese sino a Pasqua e Pasquetta 

Il nuovo Dpcm, che scatterà il 6 marzo, potrebbe essere valido per un mese: secondo una bozza del testo i divieti e le restrizioni resteranno in vigore anche per Pasqua e Pasquetta con scadenza il prossimo 6 aprile. Sono anche previste riaperture, seppure non da subito: dal 27 marzo riapriranno, nel rispetto di specifici protocolli, cinema e teatri mentre sarà possibile andare al museo anche nei week end.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, il generale Figliuolo è il nuovo commissario straordinario per l’emergenza

In fascia gialla riaprono musei e teatri a partire dal 27 marzo, con i musei aperti anche nei weekend. Nella stessa fascia possono entrare anche i non conviventi in casa, ma non sarà possibile organizzare feste. Vietati sino al 27 marzo gli spostamenti tra regioni. E’ consentito recarsi nelle seconde case in zona gialla o arancione (anche se si trovano fuori regione) solo al nucleo familiare e soltanto se la casa è disabitata. Non si può andare nella seconda casa con amici e parenti. Negozi chiusi solo in zona rossa dove sono garantiti esclusivamente gli esercizi commerciali di prodotti essenziali: farmacie, alimentari, ferramenta. In zona gialla e arancione tutti i negozi sono aperti. Ancora lontana la possibilità di andare in palestra o in piscina, così come quella di cenare la sera nei ristoranti. Per quanto riguarda le scuole, nelle zone rosse dovrebbero essere tutte chiuse. Lo riferisce ‘Ansa’.