CMIT TV | Lazio-Bayern, ESCLUSIVO Eriksson: “Ecco cosa non deve fare Inzaghi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:37
Sven Goran Eriksson a CMIT TV

Sven-Goran Eriksson ospite di CMIT TV a poche ore dal big match di Champions tra la sua Lazio e il Bayern Monaco. L’ex tecnico biancoceleste ha risposto anche su altri temi, da Kulusevski a Zlatan Ibrahimovic. Ecco il suo intervento integrale

Sven-Goran Eriksson è intervenuto in esclusiva a CMIT TV. Da Lazio-Bayern Monaco di Champions a Immobile passando per Kulusevski e Ibrahimovic, le parole del tecnico svedese che alla guida dei biancocelesti vinse lo Scudetto nella stagione ’99/00.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube 

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Lazio, Luis Alberto sul futuro: “Se il club vorrà vendermi…”

BALLOTTA – “E’ stato un grande portiere, sempre pronto, allegro e professionale. Un grande uomo, ha forse avuto meno di quello che avrebbe meritato”.

LAZIO-BAYERN – “Sono molto curioso, la Lazio è in grande forma e penso che possa dar fastidio a un Bayern che non sta vivendo un grande momento. I tedeschi però restano una squadra forte, quella da battere…”

FORMAZIONE – “La Lazio non deve aprirsi subito, almeno all’inizio. Il Bayern in contropiede è micidiale. Stasera mi aspetto comunque una bella partita”.

IMMOBILE – “E’ un grande giocatore, un grande goleador. Confronto con Mancini? Era un giocatore differente, partiva da dietro, faceva più assist che gol. Durante l’anno dello scudetto ha fatto diciassette partite di fila da centrocampista centrale… Io gli dissi: ‘Lì non puoi giocare, non sai difendere’… Invece giocò alla grande”.

SIMONE INZAGHI – “E’ già in una grande squadra, trovarne una più importante non è semplice. In giro non ce ne sono tante, io credo che resterà alla Lazio anche l’anno prossimo, ma chissà: magari va in Inghilterra”.

CMIT TV | Eriksson: “Manchester City favorito per la vittoria della Champions. Se Ibrahimovic decide di continuare a giocare…”

Sven Goran Eriksson a CMIT TV

CHAMPIONS – “E’ un anno strano. Un mese fa avrei detto Bayern. Il Manchester City è forse il favorito, adesso sta giocando alla grande. Dico i ‘Citizens’, o Lazio (ride, ndr)… Se il City non la vince è un fallimento? Non credo, per vincere la Champions hai bisogno di tante componenti, anche di fortuna… Guardiola non sarebbe felice in caso di mancata vittoria della Champions, ma credo che continuerebbe la sua avventura in Inghilterra”.

LEGGI ANCHE >>> CMIT TV | Juventus, Rampulla: “Sarri non piaceva ai giocatori”

KULUSEVSKI – “Grande talento, penso che possa diventare un super giocatore e un titolare indiscusso della Juve l’anno prossimo”.

IBRAHIMOVIC – “Zlatan è sempre giovane… Se lui decide di giocare un altro anno, sicuramente lo farà alla grande. Vuole essere un numero uno, non lo vedo giocare solo per soldi, ma se è in grado di fare ancora la differenza”.