CMIT TV | Calderon: “Real pentito dell’addio di CR7. Assenze pesanti in difesa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:35

Ramon Calderon interviene ai microfoni di CMIT TV per commentare l’attuale situazione del Real Madrid, in vista della gara di domani contro l’Atalanta

Presidente dal 2006 al 2009 del Real Madrid, Ramon Calderon aveva portato in Spagna Fabio Capello oltre a talenti come Fabio Cannavaro, Emerson, Diarra, Reyes e van Nistelrooy. Ai microfoni di CMIT TV, l’ex presidente ha toccato i diversi tempi caldi del momento in casa delle merengues, soprattutto in vista della gara di Champions League contro l’Atalanta di domani.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube 

RIMORSO CR7 – “Ci sono pochi calciatori col talento di Cristiano Ronaldo, ma nessuno con la sua determinazione di essere il migliore al mondo. Il Real Madrid si è sicuramente pentito di averlo ceduto e lo riprenderebbe di corsa. Con i Blancos, Cristiano ha inciso tanto ed è stato cruciale per i successi del Real”.

Juventus Crotone Cristiano Ronaldo
La gioia di Cristiano Ronaldo (Getty Images)

LE ASSENZE CONTRO LA DEA – “E’ chiaro che le assenze, soprattutto quelle, in difesa renderanno il match molto complicato per il Real Madrid. L’Atalanta è un’ottima squadra, piena zeppa di giocatori di livello. Muriel e Zapata, in particolare, sono degli ottimi attaccanti e possono far male a chiunque. Il Real Madrid sulla carta resta favorito: la Champions è una competizione nella quale i Blancos hanno sempre una motivazione ulteriore”.

Calderon: “Real pentito dall’addio di CR7”

Zidane
Zinedine Zidane ©️ Getty Images

CHI DELLA DEA PORTEREBBE AL REAL – “Il Real Madrid è un club molto esigente, ma anche l’Atalanta sta dimostrando di essere una squadra di alto livello. Sono anni che si conferma a livelli altissimi, in Italia e in Europa. Hanno superato la fase a gironi ancora una volta, giocando contro dei top club. Ovviamente, ci sono tanti giocatori di qualità nell’Atalanta e credo che per esempio Muriel e Zapata siano in grado di giocare in delle grandissime società”.

LEGGI ANCHE >>> CMIT TV | JUVENTUS-ZIDANE: affare possibile? Ecco Come Stanno Le Cose!

CHI PRENDEREBBE DALLA SERIE A – “Non saprei nello specifico, ma una cosa è sicura: la partenza di Cristiano Ronaldo pesa ancora tanto, perché il Real non è riuscito a colmare il vuoto offensivo lasciato dal portoghese. Ragion per cui, servirebbe un attaccante capace di coprire tale ruolo. Il Real Madrid non è riuscito a farlo in questi anni e si è visto soprattutto in Champions. Personalmente, ho impiegato due anni per convincere Cristiano Ronaldo a venire al Real Madrid e poi siamo stati felici per nove. Adesso, al Real serve uno che la metta dentro con il ritmo e la qualità di CR7″.

CAPITOLO ZIDANE – “Zidane ha dimostrato di essere un grande allenatore. Ed essendo stato una grande stella in passato, è in grado di gestirne tante altre nello spogliatoio. Io credo che, se è stato capace di allenare il Real Madrid, può gestire qualsiasi club. E come ha vinto con i Blancos, sono sicuro che possa replicarsi ovunque dovesse andare. Poi, spero che non sia finito il ciclo di Zidane a Madrid: solamente un allenatore è rimasto sulla panchina del Real negli ultimi 47 anni è restato per almeno tre anni. Io scelgo ancora lui per il futuro dei Blancos”.