PAGELLE E TABELLINO JUVENTUS-CROTONE | Air CR7, serataccia Golemic

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:40
Juventus Crotone Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Pagelle e tabellino di Juventus-Crotone, match dell’Allianz Stadium valido per la 23° giornata del campionato di Serie A. Tris bianconero con Ronaldo (doppietta) e McKennie a segno

Cristiano Ronaldo sveglia la Juventus nel primo tempo e trascina alla vittoria i bianconeri nel posticipo di campionato contro il Crotone. CR7 realizza una doppietta di testa prima dell’intervallo, poi nella ripresa è McKennie a chiudere i conti per la squadra di Pirlo che ritrova il successo dopo i due ko consecutivi con Napoli e Porto. De Ligt spadroneggia nelle retrovie, Kulusevski pimpante al fianco di Ronaldo. Malissimo la difesa ospite, soprattutto Golemic. Cordaz evita la tripletta a Ronaldo e la goleada al Crotone: situazione sempre più difficile per Stroppa. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE.

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Crotone 3-0: i bianconeri tornano alla vittoria, Ronaldo decisivo

Le pagelle di Juventus-Crotone: Ronaldo sorpassa Lukaku, Cordaz evita la goleada

Juventus Crotone Cristiano Ronaldo
La gioia di Cristiano Ronaldo (Getty Images)

JUVENTUS

Buffon 6 – Torna capitano nella partita numero 681 con la maglia bianconera. Non deve sporcarsi i guantoni: il Crotone non tira praticamente mai in porta.

Danilo 6,5 – Rendimento costante, solita garanzia. Unica pecca, il giallo che gli farà saltare la trasferta di Verona. Pirlo nei guai a destra vista anche l’assenza di Cuadrado.

Demiral 6 – Non c’è bisogno degli straordinari. Controlla abbastanza agevolmente Di Carmine.

De Ligt 7 – Muro difensivo, non sbaglia un intervento e carica la squadra. Spinge la linea difensiva in avanti e fa ripartire l’azione dal basso in assenza di Bonucci.

Alex Sandro 6,5 – Morbido e con il contagiri il cross per la testa di Ronaldo in occasione del vantaggio. Prestazione confortante a sinistra (Frabotta sv.).

Chiesa 6,5 – Ci mette un po’ a carburare, sale di giri dopo la mezz’ora. Corre, dribbla e scodella palloni in mezzo. Fin troppo generoso: gli manca un pizzico di lucidità negli ultimi sedici metri avversari (86’ Di Pardo sv.).

Bentancur 5,5 – Un po’ intimorito (dopo l’erroraccio di Porto) quando cerca di smistare la sfera sulla trequarti bianconera. Sciabolate fuori misura e scelte non sempre azzeccate: non è il suo momento (70’ Fagioli 6 – Esordio assoluto in Serie A: ha talento e lo dimostra quando Pirlo lo mette in campo).

McKennie 6,5 – Fatica più del previsto in mediana, si vede che non è al massimo della condizione. Entra nel vivo del gioco dopo l’intervallo, trovando la rete con una girata da centravanti. Quinto centro complessivo in stagione.

Ramsey 6 – Esce come peggio non potrebbe dai blocchi di partenza. Stenta ad ingranare, poi si accende sul finire di tempo: prima prende la traversa di testa, pochi minuti dopo regala a Ronaldo l’assist del raddoppio. Va a corrente alternata, manca ancora in continuità (76’ Bernardeschi 6 – Vicino alla marcatura personale con un missile da fuori).

Kulusevski 6,5 – Ha voglia e lo dimostra fin dall’inizio. Si muove lungo tutto l’arco offensivo e mette alle strette i difensori ospiti. Regala una palla d’oro nella ripresa a Ronaldo, che il portoghese per una volta non converte in rete (76’ Morata 5,5 – Appena entrato sbaglia un gol praticamente fatto).

Cristiano Ronaldo 7,5 – Dà la scossa ad una Juve spenta. Doppietta d’autore: vola due volte in cielo (nel primo gol posizione millimetrica) per battere Cordaz e indirizzare la contesa. Il portiere calabrese gli nega la tripletta, poco male: fa 18 in campionato, nuovo sorpasso sul rivale Lukaku.

All. Pirlo 6,5 – Possesso palla sterile dei bianconeri nel primo tempo, che faticano a trovare sbocchi e occasioni. CR7 gli dà una mano, spaccando la partita con una doppietta prima dell’intervallo. Vittoria che fa morale e che vale il terzo posto dietro alle milanesi: ma non tutto luccica…

CROTONE

Cordaz 6,5 – Il migliore dei suoi: evita un passivo ben peggiore ai Pitagorici.

Pedro Pereira 5 – Alex Sandro ha vita facile, si dimentica Ramsey sul raddoppio di Ronaldo. Lascia a desiderare.

Magallan 5,5 – Il meno peggio della retroguardia ospite. Anche lui si perde CR7 nel primo tempo.

Golemic 4,5 – Ronaldo lo beffa due volte nel finale di primo tempo. Disattento: partita disastrosa.

Luperto 5 – Acciaccato, rimane in campo fino all’intervallo e tiene in gioco CR7 nel vantaggio della Juve (46’ Marrone 5,5 – Anche lui in difficoltà, si becca subito il giallo per fermare Kulusevski).

Messias 5,5 – Parte bene, con un paio di azioni personali interessanti. Ma è un fuoco di paglia. Un po’ sacrificato sulla fascia.

Molina 5 – Non riesce a manovrare a dovere. Non approfitta della serata non irresistibile di Bentancur davanti a lui (71’ Zanellato 5,5 – Si piazza in mezzo a gara ormai compromessa).

Vulic 5,5 – Più attivo rispetto al compagno di reparto, ma anche lui fa poco per rifornire i compagni d’attacco.

Reca 5 – Nullo in fase offensiva, saltato regolarmente da Chiesa quando viene puntato (67’ Rispoli 5,5 – Fatica con gli spazi che lascia il Crotone).

Ounas 6 – Brillante nel primo tempo, i pericoli per la Juventus partono sempre dai suoi piedi. Perde lucidità nel corso della partita (71’ Simy 5,5 – Entra a giochi praticamente fatti).

Di Carmine 5 – Isolato e chiuso nella morsa di de Ligt e Demiral. Fa il solletico alla difesa campione d’Italia.

All. Stroppa 5 – Il Crotone inizia bene, non soffre granché il palleggio della Juventus. La doppietta di Ronaldo cambia volto alla gara, con i calabresi che non riescono a reagire. Quinta sconfitta consecutiva: la scalata salvezza diventa sempre più impervia.

Arbitro Marini 6,5 – Attende la verifica del VAR prima di confermare l’1-0 di Ronaldo. Gestisce senza grossi affanni la partita.

TABELLINO

JUVENTUS-CROTONE 3-0
38’ e 46’ Cristiano Ronaldo; 66’ Mckennie

Juventus (4-4-2): Buffon; Danilo, Demiral, De Ligt, Alex Sandro (86’ Frabotta); Chiesa (86’ Di Pardo), Bentancur (70’ Fagioli), Ramsey (76’ Bernardeschi), McKennie; Kulusevski (76’ Morata), Cristiano Ronaldo. Allenatore: Andrea Pirlo
A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Dragusin, Peeters

Crotone (4-4-1-1): Cordaz; Pedro Pereira, Magallan, Golemic, Luperto (46’ Marrone); Messias, Molina (71’ Zanellato), Vulic, Reca (67’ Rispoli); Ounas (71’ Simy); Di Carmine. Allenatore: Giovanni Stroppa
A disposizione: Festa, Crespi, Cigarini, Dragus, Rojas, D’Aprile, Petriccione, Eduardo, Riviere

Arbitro: Marini (sez. Roma 1)
VAR: Banti
Ammoniti: Ramsey (J), Danilo (J), Marrone (C), Frabotta (J)
Espulsi:
Note: recupero 4’ e 3’