Juventus, c’è Ronaldo dietro metà punti di Pirlo | I numeri spingono al rinnovo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:38
Cristiano Ronaldo
Ronaldo © Getty Images

Nel nome di Ronaldo: il portoghese decisivo in Juventus-Crotone, conferma il suo essere fondamentale per i bianconeri

Cristiano Ronaldo fa vincere la Juventus. E’ il suo uno-due a spianare la strada al successo di bianconeri contro il Crotone dopo che per quasi tutto il primo tempo la squadra di Pirlo aveva faticato a creare pericoli dalle parti di Cordaz. CR7 con il suo doppio acuto manda al tappeto la formazione di Stroppa e consente alla Juve di risalire a -4 dal Milan e -8 dall’Inter, con una partita da recuperare. L’impressione avuta, ancora una volta, nella serata dall”Allianz Stadium’, è che i bianconeri non possano fare a meno del portoghese, anzi ne siano ‘dipendenti’. A dirlo sono anche i numeri: 18 gol in 19 partite di Serie A, un’incidenza incredibile dal punto di vista dei punti.

Considerando le reti che hanno portato ad un cambiamento del risultato (quindi inciso in maniera determinate sulla gara), a Ronaldo si devono 20 dei 45 punti conquistati dalla Juventus in campionato. Ma non è tutto: CR7 è stato determinante nella semifinale di coppa Italia contro l’Inter, realizzando la doppietta che ha deciso la qualificazione e ha contribuito al passaggio del turno contro i nerazzurri. Fondamentale l’ex Real Madrid anche nel trionfo in Supercoppa, così come nel girone di Champions League. Se non segna Ronaldo. la Juventus fatica, e se non c’è. la vittoria è praticamente utopia: tra Champions e campionato è mancato in 5 partite e i bianconeri hanno vinto soltanto in un’occasione, raccogliendo per il resto tre pareggi e una sconfitta. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Crotone, Buffon tra fascia e rinnovo | Il segnale di Agnelli

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo © Getty Images

Calciomercato Juventus, le ultime sul rinnovo di Cristiano Ronaldo

Le prestazioni Cristiano Ronaldo non possono che spingere la Juventus a riflettere sul futuro dell’asso portoghese. CR7 è in scadenza con i bianconeri nel 2022, quando all’età di 37 anni potrebbe lasciare Torino gratis.

Nelle ultime settimane però si è iniziato a parlare della possibilità che il contratto venga rinnovato per un’altra stagione. Un contratto fino al 2023 consentirebbe anche alla società piemontese di spalmare il ricco ingaggio di Ronaldo su un’altra stagione. Ma è soprattutto in campo che il numero 7 bianconero ha dimostrato di meritare la conferma: più che decisivo, imprescindibile per le sorti della Juventus.