CM.IT | Zidane, il rischio esonero e la tentazione Juventus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:33
Zidane in panchina
Zidane © Getty Images

Zinedine Zidane continua ad essere una grande tentazione per il futuro della Juventus. Il punto sulla situazione del francese e dei bianconeri

Se in Spagna continuano a legare il futuro di Zidane a quello della Juventus c’è un motivo semplice: il francese e la Vecchia Signora, prima o poi, sognano di ritrovarsi. Non è un mistero, in realtà. La stima e l’affetto tra il club e Zizou è storico, e il tecnico, quando interrogato sul tema, non ha mai negato che, in fondo, prima o poi gli piacerebbe ritornare. Il quando è la grande incognita. 

Secondo quanto raccolto da Calciomercato.it, nonostante una stagione finora quasi disastrosa, il Real Madrid non ha in mente l’esonero del francese. Soltanto una disfatta clamorosa contro l’Atalanta, con una sconfitta umiliante (e, quindi, non solo con l’eliminazione), potrebbe far vacillare Florentino Perez e spingerlo verso il benservito al suo allenatore. In caso contrario, l’idea è continuare con lui fino al termine della stagione, per poi iniziare a pianificare il futuro. Con Allegri, Raul o un nome a sorpresa. 

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

Pirlo nervoso in panchina
Pirlo (©Getty Images)

Juventus, futuro tra Pirlo e Zidane: le ultime

La Juventus, dal canto suo, sta vivendo la prima annata del ‘Maestro’ Pirlo e non può spingersi troppo in là con la programmazione. L’annata che viviamo è totalmente un’incognita. Nell’ultimo mese, con sei vittorie consecutive, il trionfo in Supercoppa e la finale di Coppa Italia conquistata contro l’Inter, la posizione dell’allenatore si è rafforzata moltissimo. 

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

Il ko di Napoli ha leggermente spento gli entusiasmi, ma è assolutamente presto per fare valutazioni. La conferma di Pirlo passerà inevitabilmente per i risultati in Champions League (a cominciare dall’appuntamento col Porto), nella corsa Scudetto e in finale di Coppa. Dovessero sfuggire questi obiettivi, parlare di un nuovo ribaltone sarebbe inevitabile (Sarri docet), e a quel punto un Zidane libero diventerebbe una tentazione enorme. Ma, lo ribadiamo, sarà il campo a decidere.