PAGELLE E TABELLINO INTER-LAZIO 3-1: Lukaku imprendibile, disastro Hoedt

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:48
Lukaku (©Getty Images)

A San Siro i nerazzurri vincono anche grazie alla rete di Lutato Martinez. Il gol di Escalante illude i biancocelesti

INTER
Handanovic 6,5 – Si allunga sul destro di Immobile e blocca il tiro dal limite di Luis Alberto.
Skriniar 7 – Un paio di chiusure efficaci. Bene nel gioco aereo. Muro.
De Vrij 6,5 – Imposta il gioco e lancia lungo. Respinge gli attacchi con disinvoltura.
Bastoni 6,5 – Deciso negli interventi. Cerca spesso l’anticipo sugli attaccanti. Efficace.
Hakimi 5,5 – Non trova spazio sull’out di sinistra. Sfiora il 3-0, stoppato da Parolo. Ferma Lazzari in maniera irregolare e viene ammonito. Dal 90′ D’Ambrosio s.v.
Barella 6,5 – Marcato stretto, riesce ad assicurare dinamismo e qualità.
Brozovic 7 – Nelle ripartenza è letale. Tecnica e corsa al servizio dei compagni.
Eriksen 7 – Dai suoi piedi nasce sempre qualcosa di pericoloso. Raccordo tra i reparti. Risorsa. Dal 72’ Gagliardini 6 – Raddoppia e recupera palloni importanti.
Perisic 6,5 – Il duello con Lazzari è avvincente. Dà una mano in entrambe le fasi. Dal 90′ Darmian s.v.
Martinez 7 – Tenta il destro dal limite: fuori di poco. Costringe Hoedt all’entrata disperata che Fabbri giudica da rigore. Sigla il 3-1 in contropiede. Dal 77’ Sanchez 6 – Partecipa alla festa nerazzurra.
Lukaku 8,5 – Spiazza Reina dal dischetto. Non perdona sotto porta quando un tocco di Lazzari lo libera a tu per tu col portiere. Suo l’assist per Lautaro dopo un cost to cost. Devastante. Dal 91′ Pinamonti s.v.
All. Conte 7 – Massimo risultato con il minimo sforzo nel primo tempo. Ottima la reazione dopo il gol di Escalante. Missione sorpasso (sul Milan) conclusa.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, Inter-Lazio 3-1 | Lukaku trita tutti e regala la vetta a Conte

LAZIO
Reina 6 – Non indovina l’angolo in occasione del rigore di Lukaku. Non piò nulla sul 2-0 del belga e sul tris di Lautaro. Sicuro tra i pali nel complesso.
Patric 4 – Si limita al compitino. Tiene in gioco Lukaku in occasione del 2-0. In ritardo sulla rete di Lautaro. In confusione.
Hoedt 4 – Interviene su Lautaro Martinez in scivolata e per Fabbri è rigore: l’olandese, prima di toccare il pallone, con la gamba destra prende il polpaccio dell’argentino. Dal 46’ Parolo 5,5 – Si immola sul destro di Hakimi da ottima posizione. Lukaku lo brucia in progressione prima di servire a Lautaro il pallone del 3-1.
Acerbi 5,5 – Tiene a bada Barella in avvio. Si sgancia sulla sinistra cercando sempre l’affondo. Qualche indecisione in fase di non possesso.
Lazzari 5,5 – Quando trova spazio sulla destra, mette paura alla difesa dell’Inter. Sfortunato in occasione del 2-0 nerazzurro: la sua deviazione lancia il belga a tu per tu con Reina. Col passare dei minuti gli avversarsi gli prendono le misure
Milinkovic 6 – Fa valere il fisico nei contrasti. Dalla sua punizione nasce il gol del momentaneo 2-1. L’impegno non manca.
Leiva 5 – Non è la sua gara migliore. Inzaghi lo richiama in panchina all’intervallo. Dal 46’ Escalante 6 – Devia in porta in maniera fortuita la punizione di Milinkovic, accorciando le distanze. Fortunato.
Luis Alberto 4,5 – Il destro da fuori è troppo debole per impensierire Handanovic. Gara senza squilli. Dal 77’ Pereira 6 – Ha voglia di mettersi in mostra.
Marusic 6 – Tiene d’occhio Hakimi, sacrificando la fase offensiva. Duttile.
Correa 5 – Impalpabile per buona parte della gara. Non trova il guizzo giusto. Dal 69’ Caicedo 6 – Con il suo ingresso aumenta il potenziale offensivo.
Immobile 4,5 – Si danna l’anima e svaria su tutto il fronte offensivo. Servito poco e male, sbaglia quasi tutti gli appoggi ai compagni. Conclude la gara con un solo tiro in porta. Dal 69’ Muriqi 6 – Prova a farsi vedere sui cross con i colpi di testa.
All. S. Inzaghi 4,5 – Deve fare a meno di Radu nel riscaldamento, oltre a Luiz Felipe fermo ai box da settimane. La sua squadra fa tanto possesso palla, ma non tira in porta quasi mai.
Arbitro Fabbri 6 – Giudica da rigore, senza l’ausilio del Var, l’intervento di Hoedt su Lautaro Martinez. Assegna, grazie al Var, il gol a Lukaku, inizialmente annullato per un fuorigioco che non c’è.

TABELLINO INTER-LAZIO 3-1

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi (dal 90′ D’Ambrosio), Barella, Brozovic, Eriksen (dal 72’ Gagliardini), Perisic (dal 90′ Darmian); Martinez (dal 77’ Sanchez), Lukaku (dal 91′ Pinamonti). A disp.: Radu, Padelli, Kolarov, Ranocchia, Young, Vecino, Sensi. All.: Antonio Conte.

Lazio (3-5-2): Reina; Patric, Hoedt (dal 46’ Parolo), Acerbi; Lazzari, Milinkovic, Leiva (dal 46’ Escalante), Luis Alberto (dal 77’ Pereira), Marusic; Correa (dal 69’ Caicedo), Immobile (dal 69’ Muriqi). A disp.: Alia, Musacchio, Lulic, Fares, Cataldi, Akpa Akpro. All.: Simone Inzaghi.
Arbitro: Fabbri (sez. di Ravenna)
Reti: Rig. 21’ Lukaku (I), 45’ Lukaku (I), 60’ Escalante (L), 64’ Lautaro (I)
Note: Ammoniti: Hoedt (L), Lukaku (I), Hakimi (I)