Inter-Milan, Ibrahimovic: “Niente razzismo” | Ma che ‘frecciata’ a Lukaku!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:33
Scontro Ibrahimovic Lukaku
Lukaku e Ibrahimovic © Getty Images

Inter-Milan non finisce dopo lo scontro Ibrahimovic-Lukaku: lo svedese rompe il silenzio, smentisce i contenuti razzisti e lancia una frecciata al rivale

Zlatan Ibrahimovic rompe il silenzio sull’acceso confronto con Romelu Lukaku. Lo fa con un post su Twitter in cui rispedisce al mittente qualsiasi accusa di razzismo, ma non manca di chiudere con una frase che può essere anche letta come una ‘frecciata’ al rivale. Lo scontro tra titani andato in scena sul finire del primo tempo di Inter-Milan di coppa Italia è l’argomento del giorno e lo svedese ha deciso di intervenire nel dibattito tramite i social. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> Milan, il nervosismo di Ibrahimovic un segnale: crisi e corsa scudetto a rischio?

Ibrahimovic-Lukaku, il messaggio dello svedese

Lo ha fatto smentendo con un video su Instagram e una frase su Twitter la connotazione razzista della frase rivolta a Lukaku. “Nel mondo di ZLATAN non c’è posto per il RAZZISMO. Siamo tutti della stessa razza, siamo tutti uguali” cinguetta il numero 11 rossonero. Per concludere il tweet però aggiunge: “Siamo tutti giocatori, alcuni meglio di altri”. Una frase che, con un po’ di malizia, può essere facilmente ricondotta a Lukaku e alla considerazione che Ibra ha di lui. All’epoca dello United, lo svedese non mancò di sottolineare i mezzi tecnici non ‘eccelsi’ del belga.