CMIT TV | Juventus, ESCLUSIVO Reggiani: “La quarta punta arriverà, ecco la strategia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:28
CMIT TV | Calciomercato, ESCLUSIVO Reggiani:
CMIT TV

Dall’attaccante in casa Juventus al colpo Mandzukic per il Milan: Ivan Reggiani a CMIT TV

Non solo il futuro di Massimiliano Allegri. Intervenuto a CMIT TV, l’intermediario di mercato, Ivan Reggiani, si è espresso anche sull’obiettivo attaccante in casa Juve e sul colpo Mandzukic e l’importanza del direttore sportivo del Milan Massara. Ecco le sue dichiarazioni. Per restare aggiornato con le ultime news legate al mercato e non solo CLICCA QUI!

JUVENTUS – “Quarta punta? Penso che arriverà, la Juve rimane sorniona in attesa di qualche cessione tra il gratuito e il prestito oneroso. Chiunque in questo momento andrebbe a Torino, perché comunque è una squadra che negli ultimi anni si è attestata nei primi 3-4 posti al mondo come blasone grazie all’avvento di Cristiano Ronaldo. Quindi penso che la loro strategia sia quella di aspettare gli ultimi giorni per puntare su un attaccante che sarà liberato a titolo quasi gratuito. La Juve piangerà circa 80 milioni di passivo, che è una cifra esorbitante, è in forte passivo e dovrà fare un mercato di attesa. Dovranno correre ai ripari anche in difesa, perché ci sono problemi fisici: se vorrà arrivare agli obiettivi prefissati deve sicuramente cercare un difensore all’altezza”.

MANDZUKIC – “È un giocatore straordinario, che secondo me farà molto comodo a questo Milan. Il Milan ha bisogno di qualche chioccia in più e sarà di aiuto ad Ibrahimovic nell’aiutare i giovani in rosa”.

MASSARA – “Massara è una persona straordinaria, un ex calciatore di medio livello che ha fatto un’importante “gavetta” al fianco di Walter Sabatini. Ha saputo aspettare e carpire tutti i segreti su come scoprire talenti. Finalmente al Milan ha trovato lo spazio che meritava dopo tanti anni dietro le quinte. Penso che il successo di questo Milan sia da attribuire per un 40% ad un allenatore sempre sottostimato come Pioli e a Massara più di Maldini“.