Torino-Spezia, Giampaolo: “Siamo delusi, tanti problemi. Sul calciomercato…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:50
Torino-Spezia, Giampaolo parla dopo il brutto pareggio di oggi
Giampaolo (Screenshot Tv)

Marco Giampaolo ha parlato nel post-partita di Torino-Spezia. Di seguito le dichiarazioni del tecnico granata dopo il brutto pareggio di oggi

Marco Giampaolo si è soffermato ai microfoni di ‘Sky Sport’, spiegando il pareggio di oggi: “Non abbiamo caratteristiche per fare la partita. Siamo bravi a farla addosso agli altri. Siamo stati poco lucidi, poco bravi nella scelta delle giocate. Non abbiamo neanche avuto un po’ di buona sorte. Hai fiducia nella squadra? Questo pareggio è chiaro che sommato alla classifica crea grandi difficoltà, ma la squadra è migliorata rispetto all’inizio. Oggi il Toro si esprime meglio. Poi il pareggio crea delusione, dovevamo vincere: avevamo un bel carico di responsabilità. Si gioca ogni tre giorni: sono partite approcciate in maniera non capillare. Se giudichiamo il risultato è tutto nero, ma la squadra è migliorata, secondo me”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Torino, traballa la panchina di Giampaolo | I sostituti

Torino-Spezia, Giampaolo tra il calciomercato e i problemi attuali

Torino-Spezia, Giampaolo parla dopo il brutto pareggio di oggi
Giampaolo (getty images)

Marco Giampaolo spiega i problemi della squadra: “Cosa non ha funzionato? Abbiamo difficoltà, come nel girone di ritorno. Abbiamo avuto tanti problemi, abbiamo cercato di risolverli: cose in campo e extra-campo. La squadra sta facendo molto meglio rispetto all’inizio. Non abbiamo margini di errori e questo può creare anche difficoltà psicologiche. Giochiamo ogni partita con la possibilità di sbagliare nulla. Siamo stanchi sia fisicamente che psicologicamente: ci sono tante partite. Ci può essere un decadimento”.

Il tecnico parla anche della sessione di gennaio: “Ora non ha senso parlare del calciomercato. Sembra cercare un alibi per questa partita. La partita ce l’ho ben presente. Abbiamo cercato di andare a prenderci questi spazi: siamo arrivati non benissimo, con il fiato corto. Non si può sbagliare nulla. E’ un risultato negativo per noi”.