Coronavirus, Brusaferro: “RT nazionale sotto a 1, ma tre regioni sopra limite”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:14
Brusaferro Covid
Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto Superiore di Sanità (Screenshot)

Consueta conferenza stampa di aggiornamento sull’emergenza Covid da parte dell’Istituto superiore di sanità. Le parole di Brusaferro

“L’RT è più basso di 1, siamo a 0,93. Ma è in leggera ricrescita rispetto alla settimana scorsa. Sono invece in decrescita le curve per occupazione dei posti letto, e questo è ovviamente positivo”. Lo ha comunicato il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, nella consueta conferenza di aggiornamento sul monitoraggio dell’emergenza Covid in Italia.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, bollettino 30 dicembre: 16.202 contagi, 575 morti

“Cinque regioni hanno una probabilità superiore del 50% di superare la soglia critica di occupazione posti letto in area medica in 30 giorni e tre regioni per le terapie intensive. Liguria, Calabria e Veneto hanno superato Rt nel limite inferiore sotto 1 e questo segnala la probabilità che i casi aumentino – avverte però Brusaferro – La situazione è in miglioramento ma c’è una quota importante di regioni che comunque è ancora sopra soglia per il sovraccarico di aree mediche”.