Calciomercato Milan, ESCLUSIVO: Maldini ci prova per Jovic, ma c’è un ostacolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:56

Si scalda il calciomercato del Milan: idea prestito con diritto di riscatto Luka Jovic, nei prossimi giorni nuovi contatti Maldini-Ramadani

Non è un mistero che il Milan da tempo sia sulle tracce di Luka Jovic del Real Madrid: il serbo, che compirà 23 anni tra 48 ore, è stato un obiettivo quest’estate ed è rimasto tale anche negli ultimi mesi, in un filo rosso mai interrotto con il suo entourage, capitanato da Fali Ramadani.

L’infortunio di Ibrahimovic, a cui si è aggiunto quello di Rebic, non ha cambiato i piani della dirigenza rossonera: Jovic sarebbe stato, comunque, un obiettivo che ora il Milan, però, insegue con maggiore intensità.

La vittoria di ieri sul Sassuolo ha dimostrato che il gruppo crede fermamente alla possibilità di lottare per lo scudetto ed il club, anche senza un budget di spessore a disposizione, vuol provare a mettere a disposizione di mister Pioli giocatori di livello.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> Juventus, test decisivo per Dybala | La scelta di Pirlo per la Fiorentina

Maldini calciomercato Milan (getty images)
Maldini (getty images)

La strategia per strappare il bomber a Zidane

Secondo quanto appreso Calciomercato.it, i dirigenti rossoneri sono pronti a portare Jovic a Milano con la formula del prestito con diritto di riscatto. L’attaccante continua a non godere della fiducia del tecnico dei blancos, Zizou Zidane, ma il Real non vorrebbe cedere Jovic con questa formula, ritenuta eccessivamente penalizzante.

LEGGI ANCHE >>> Classifica senza VAR, il Milan allunga sull’Inter | Juventus seconda

Da fonti vicine al calciatore, si apprende che nei prossimi giorni sono previsti vertici che potrebbero avvicinare le posizioni, anche perché l’ipotesi Milan è gradita al classe ’97.

Questo è il motivo che rafforza la sensazione che il Milan possa avere buone chance per provare a chiudere l’affare e portare a Pioli un importante rinforzo in attacco.