PAGELLE E TABELLINO JUVENTUS-ATALANTA | Super Gollini, CR7 da incubo!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:25
Cristiano Ronaldo sbaglia dal dischetto (Getty Images)

Pagelle e tabellino di Juventus-Atalanta, match della 12° giornata del campionato di Serie A. Freuler risponde a Chiesa

Juventus rimandata all’esame di maturità richiesto da Pirlo. La squadra campione d’Italia sciupa troppo e non va oltre il pareggio per 1-1 all’Allianz Stadium contro l’Atalanta. Non basta la pennellata di Chiesa ai bianconeri, raggiunti nella ripresa dalla sassata di Freuler. Poi entra in scena Gollini: disinnesca Ronaldo dal dischetto tra le proteste di Gasperini, prima di superarsi anche su Morata. L’ingresso in campo del ‘Papu’ Gomez accende la ‘Dea’ che soffre però in difesa. De Ligt è un muro, malissimo il Moraldo. Pirlo perde Arthur per infortunio e concede soltanto 10′ (recupero compreso) a Dybala.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> Juve-Atalanta, ecco il labiale di Gasperini dopo l’errore di CR7

Le pagelle di Juventus-Atalanta: Chiesa non basta, Gomez luce della ‘Dea’

Federico Chiesa (Getty Images)

JUVENTUS

Szczesny 7 – Viene chiamato poco in causa. Ma è decisivo su Zapata e specialmente sull’incornata di Romero.

De Ligt 7 – Invalicabile, lascia le briciole a Zapata. Tiene alta la retroguardia e non sbaglia un’uscita.

Bonucci 6 – Alcuni disimpegni eleganti, costruisce il gioco dal basso. Si fa beffare dall’incubo Zapata nel primo tempo: per sua fortuna ci pensa Szczesny.

Danilo 6,5 – Si sdoppia tra interno difensivo e fascia sinistra. Tiene a bada Hateboer, sfiora il gol del 2-1 bianconero.

Cuadrado 5,5 – Non si accende sulla destra. Corsa e sacrificio non mancano, ma stasera è poco lucido.

McKennie 6,5 – Lancia Morata ad inizio secondo tempo, presenza costante nella manovra juventina. Moto perpetuo: contrasta e riparte, non fermandosi mai. In questo momento è dura rubargli il posto.

Arthur 6 – Buon impatto sul match, ma si fa subito male alla coscia (27′ Rabiot 5 – Troppo leggero sul gol di Freuler. Non fa valere atletismo e fisico).

Bentancur 6 – Parte forte, presenza costante nel cuore del centrocampo. Accusa la fatica nel finale.

Chiesa 7 – Partita di qualità e un gol che ricorda le pennellate di papà Enrico. Si procura con furbizia anche il penalty che Ronaldo non sfrutta a dovere. Inevitabili, però, le polemiche per il rigore poi fallito da CR7 (74′ Alex Sandro 6 – Forze fresche per il rush finale).

Morata 4,5 – Nervoso per il trattamento riservatogli da Romero, butta alle ortiche a porta vuota in sospetto offside. Non è il solito Morata, sbaglia anche le cose più banali. Nel secondo tempo difetta in cinismo davanti a super Gollini (84′ Dybala sv).

Cristiano Ronaldo 4 – Forse la versione peggiore da quando veste la maglia bianconera. Si fa ipnotizzare dal dischetto, stavolta sono dolori dagli undici metri. Non trova mai il guizzo: umano e in difficoltà nella fredda serata dell’Allianz Stadium.

All. Pirlo 5,5 – La Juve sciupa troppo e lascia sul piatto altri due punti importanti nella corsa scudetto. Morata e Ronaldo ‘tradiscono’ il tecnico bresciano, anche se la ‘Vecchia Signora’ fatica ancora a trovare una sua quadratura. Cercasi continuità…

ATALANTA

Gollini 8 – Volo inutile sul destro imparabile di Chiesa. Show nella ripresa: prima si immola su Morata, poi disinnesca CR7 dal dischetto. Non sazio, replica miracolosamente ancora su Morata.

Djimsiti 6 – Salva su Ronaldo, ma non sempre è puntuale nelle chiusure.

Romero 5,5 – Ruvido e cattivo, forse troppo. Rischia il secondo giallo su Morata. Si alza anche in ritardo dalla linea del fuorigioco. Prova a farsi perdonare, ma trova Szczesny sulla sua strada.

Palomino 5,5 – Pasticcia palla al piede. Soffre quando viene puntato in velocità.

Hateboer 5,5 – Non c’è la classica spinta sulla destra. In più, lascia troppo spazio a Chiesa in occasione del gol del 22 bianconero. Nella ripresa atterra l’ex Fiorentina sul rigore che alla fine non costa i tre punti alla ‘Dea’.

De Roon 6 – Smista il gioco, con alterne fortune. E’ comunque solido in mezzo. Su Cuadrado viene graziato.

Freuler 7 – Non carbura all’inizio, sono rari gli inserimenti negli ultimi sedici metri avversari. Si sveglia dopo l’intervallo e realizza un gol da applausi grazie ad un missile che piega le mani a Szczesny.

Gosens 6,5 – E’ sempre un pericolo quando può azionarsi sulla fascia mancina. Gi manca però un pizzico di continuità nelle giocate. In acrobazia va vicino all’eurogol.

Malinovskyi 6 – Si accende a tratti: quando lo fa, mette paura alla Juve e a Szczesny (72′ Miranchuk 5,5 – Non riesce ad incidere).

Pessina 6,5 – Prestazione positiva, dà fastidio ai bianconeri tra le linee. Manda in porta Zapata nel primo tempo (53′ Gomez 7 – Subito frizzante, mette lo zampino nella rete di Freuler. Con lui in campo l’Atalanta è un’altra cosa).

Zapata 5,5 – Parte a rilento, de Ligt gli rende la vita difficile. Con Bonucci la storia è diversa e per poco non trova la rete dell’1-1. Ma anche oggi resta all’asciutto (72′ Muriel 5,5 – Si vede poco).

All. Gasperini 6,5 – L’Atalanta sa reagire dopo lo svantaggio. Il Gasp rischia in difesa, ma grazie anche al ‘nemico’ Gomez ritrova il bandolo della matassa e strappa un punto preziosissimo allo Stadium.

Arbitro Doveri 5 – Manca qualche ammonizione, Romero e de Roon ai limiti del rosso. Restano dei dubbi sul rigore concesso a Chiesa per l’intervento di Hateboer.

TABELLINO

JUVENTUS-ATALANTA 1-1
29′ Chiesa; 57′ Freuler (A)

Juventus (3-5-2): Szczesny; de Ligt, Bonucci, Danilo; Cuadrado, McKennnie, Arthur (27′ Rabiot), Bentancur, Chiesa (74′ Alex Sandro); Morata (84′ Dybala), Cristiano Ronaldo. A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Dragusin, Frabotta, Ramsey, Bernardeschi, Portanova, Kulusevski, Da Graca. Allenatore: Andrea Pirlo

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Djimsiti, Romero, Palomino; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens; Malinovskyi (72′ Miranchuk), Pessina (53′ Gomez); Zapata (72′ Muriel). A disposizione: Sportiello, Rossi, Sutalo, Toloi, Mojica, Depaoli, Gyabuaa, Lammers, Diallo. Allenatore: Gian Piero Gasperini

Arbitro: Doveri (sez. Roma)
VAR: Irrati
Ammoniti: Romero (A), Rabiot (J), de Roon (A), Morata (J), McKennie (J), Gasperini (A, dalla panchina)
Espulsi:
Note: recupero 3′ e 4′