Calciomercato Milan, perché Brahim Diaz può restare – Ultime CM.IT

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:01
Brahim Diaz esulta
Brahim Diaz (Getty Images)

Il Milan tratterà col Real Madrid la permanenza di Brahim Diaz almeno per un’altra stagione: il punto sulla trattativa

Il bel Milan del 2020 ha scelto di puntare sulla gioventù per rinascere, una scommessa finora vincente. L’inserimento graduale dei suoi talenti più acerbi nello scacchiere di Pioli ha consentito al tecnico di farli rendere al meglio, e uno degli esempi più riusciti, in questo senso, è Brahim Diaz.

Lo spagnolo ha avuto spazio e minuti soprattutto in Europa League, contribuendo alla vittoria del girone con 307 minuti giocati e tre gol all’attivo. In campionato, per ora, si è visto meno (titolare solo quattro volte in 10 giornate), ma anche nella Serie A ha regalato lampi di talento che promettono benissimo. I suoi 21 anni compiuti ad agosto fanno sperare in margini di miglioramento ancora enormi, e di questo a Milanello sono più che convinti.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

brahim diaz milan real madrid
Brahim Diaz (Getty Images)

Calciomercato Milan, il punto sulla trattativa per Brahim Diaz

Per tale ragione, come annunciato più volte dai suoi dirigenti, il Milan presto parlerà di lui con il Real Madrid, che in estate non volle assolutamente inserire un diritto di riscatto nel prestito che lo ha portato in Italia. Per ora, secondo quanto raccolto da Calciomercato.it, la posizione dei madrileni è invariata, soprattutto in virtù dell’enorme stima che Zinedine Zidane nutre nei confronti dell’attaccante.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, dopo Hauge si prova il bis: occhi sul nuovo Jovic

Il francese, però, nonostante la sofferta qualificazione agli ottavi di Champions resta in bilico in vista della prossima stagione. Con un allenatore diverso, gli scenari per Brahim potrebbero cambiare. Il giocatore, da parte sua, a Milano ha trovato una dimensione felice. Gli piacciono città, club e campionato e non si opporrebbe a un altra stagione in Serie A, a patto però di lasciare sempre aperta la porta dell’eventuale ritorno a Madrid.

Rinnovare il prestito per un’altra stagione potrebbe essere la soluzione ideale, ma il Milan difficilmente accetterebbe (di nuovo) di non poter vantare  un’opzione per riscattare definitivamente il suo cartellino. A breve, le trattative ripartiranno.