PAGELLE E TABELLINO ROMA-SASSUOLO: Dzeko leader, Boga fumoso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00
Dzeko e Ferrari (Getty Images)

Pagelle e tabellino di Roma-Sassuolo, match valido per la decima giornata del campionato di Serie A 2020/21

Un po’ per caso finisce 0-0 il match tra Roma e Sassuolo. Non tantissime occasioni nitidide, ma tanti episodi arbitrali. I giallorossi recriminano per un rosso a Obiang e un rigore di Ayhan, i neroverdi si lasciano sfuggire una grande occasione con più di un tempo in superiorità numerica. Dzeko e Pellegrini lottano e mettono qualità, ma la difesa è sempre in difficoltà soprattutto nel primo tempo. Boga e Berardi poco incisivi.

ROMA

Mirante 6: poche parate, nel primo tempo solo una su Djuricic ma decisiva. Per il resto sempre concentrato e in partita.

Ibanez 5,5: fase di flessione per il brasiliano, sicuramente neanche al top della condizione. Soffre maledettamente i tagli di Djuricic, quasi sempre in ritardo nella lettura della giocata tra Berardi e lo stesso Djuricic. In palese difficoltà, oggi schierato sulla sinistra.

Cristante 6: anche lui in grande sofferenza quando non ha il pallone tra i piedi, riesce raramente a leggere in anticipo determinate giocate. Normale in realtà, però anche in coppia con Ibanez non riesce a organizzarsi per mettere una toppa ai tagli avversari. Su una ripartenza si fa saltare secco da Berardi, ma poi tiene col fisico.

Kumbulla 5: tornava dopo un mese, si è visto. Gioca a destra nei tre, dalla parte di Karsdorp che una mano non gliela dà di certo. Come coppia bocciata. Anche l’albanese però sbaglia tantissimi passaggi in uscita, è impreciso, anche in proiezione offensiva sbaglia quello che dà il via alla ripartenza Sassuolo con il rosso a Pedro. Dall’88′ Jesus sv

Karsdorp 6: dicevamo, un paio di buone chiusure in un mare di errori e ritardi. Non incide in attacco, in difesa anche lui partecipa al festival degli errori, soprattutto nel primo tempo. Boga non è particolarmente pericoloso, ma per il resto non ci siamo. Passivo, anche se non soffre più di tanto.

Pellegrini 7: un po’ in ombra nella prima parte della partita, poi prende confidenza e dà una grossa mano in fase di uscita con grande qualità. Certo che sull’assist di Dzeko a fine primo tempo poteva essere più freddo. E’ un turning point della partita, ma sulla prestazione è uno dei pochi positivi. Gestisce il pallone con lucidità. Costretto a uscire per infortunio. Dall’81’ Diawara sv:

Villar 5,5: preso in mezzo spesso dal palleggio del Sassuolo. E il campo pesante di certo non aiuta le sue caratteristiche. Si prende un giallo, ci mette tanto impegno che almeno non manca mai. Ma poco altro.

Spinazzola 6,5: meno esplosivo del solito, dopo pochi minuti Ayhan sembra prendergli le misure. Un paio di ottimi spunti, ma non incide particolarmente almeno al’inizio. Nella ripresa entra con un piglio più propositivo e incide molto di più, ribaltando la situazione con il turco.

Pedro 4,5: la prestazione in campo non è indimenticabile, anzi. Il doppio giallo però è a dir poco ingenuo: il primo per un calcio su Berardi in una zona non pericolosa, l’altro per aver fermato una ripartenza di Maxime Lopez. Da uno della sua esperienza ci si aspettava molta più lucidità. Era lontano dalla porta, poteva temporeggiare e duellare in velocità, che di certo non gli manca.

Mkhitaryan 6: segna ma poi glielo annullano per fallo di Dzeko. Due tra i pochi tiri della Roma sono i suoi, ma neanche troppo pericolosi. Poi nella ripresa in 10 è più complicato, i giallorossi in assoluto riescono poche volte a ribaltare l’azione. Nel finale va a un passo dalla rete con un’azione bellissima in solitaria, ma in generale termina in crescendo.

Dzeko 7: lotta tanto, si fa valere, ci mette tigna e qualità. Poco lucido nelle (pochissime) occasioni che gli capitano, ma fa un grande lavoro, preziosissimo. Prestazione da trascinatore. Sfortunato anche sul palo, sfiora la rete con un gran tiro a giro. Gli manca il gol. Dall’85′ Mayoral sv

All: Paulo Fonseca 6: la sua Roma subisce parecchio il palleggio del Sassuolo. Ha provato a mettersi sullo stesso piano, forse Diawara sarebbe stato più adatto, oltre a Kumbulla e Ibanez scambiati. Poi si fa prendere dalla foga a fine primo tempo si fa espellere andando a brutto muso con Maresca. Non è la prima volta, dimostra poca lucidità. Nella ripresa, con Nuno Campos in panchina, la Roma si sistema meglio e subisce meno. Anche in 10 lotta alla pari e anzi ha qualcosa da recriminare per delle decisioni dell’arbitro. Cinque per la condotta, sette per la prestazione.

SASSUOLO

Pegolo 6,5: bravo su Pellegrini nel primo tempo e poi su Spinazzola, poi anche su Dzeko. Sostituisce bene Consigli.

Ahyan 5,5: primo tempo di grande livello. Blocca Spinazzola, si posizione sempre bene nelle linee di passaggio e poi si propone con buona continuità in avanti. Nella ripresa Spinazzola gli fa venire i cattivi pensieri e lo soffre parecchio. Poi viene graziato dall’arbitro su un fallo di mano.

Marlon 5: partita non eccelsa, sbaglia in alcune occasioni ma soprattutto buca clamorosamente l’intervento che porta al gol di Mkhitaryan. Lo salva il Var.

Ferrari 6: molto meglio del compagno di reparto, salva la situazione in alcune circostanze, fa a sportellate con Dzeko e il duello è molto interessante. Ne esce in maniera onorevole, ma rischia un autogol.

Rogerio 5,5: partita anonima la sua, approfitta poco del potenziale tandem micidiale con Boga contro quello a tratti spaurito Karsdorp-Kumbulla. Fa il compitino. Dall’82′ Kyriakopulos sv

Locatelli 7: solita grande freddezza, perde quasi mai il pallone. All’inizio va anche vicino al gol con un bel sinistro da fuori. Una certezza imprescindibile. Sia in fase di interdizione che di gestione del possesso in velocità.

Obiang 6,5: buona anche la sua prova. Si adatta a fare tutto, rompe l’azione e poi soprattutto la ribalta con regolarità e buona qualità. In molte delle azioni importanti del Sassuolo c’è il suo zampino. Poi brutto il fallo su Pellegrini, l’intenzione era probabilmente di prendere il pallone, ma rischia parecchio.

Berardi 5,5: un po’ in ombra. Nel primo tempo meglio nel lavoro di copertura, ma in avanti non incide mai. Salta pochissime volte l’uomo e anche in porta non tira mai. Incolore.

Maxime Lopez 5: mai nel vivo del gioco. La cosa migliore la fa involandosi verso la porta avversaria e subendo fallo da Pedro, poi espulso. Per il resto abbastanza evanescente. Dal 45′ Raspadori 5,5: niente di trascendentale, prova a muoversi tra le linee ma senza grandi risultati.

Boga 5: un po’ fumoso, a volte inconcludente. Karsdorp lo salta poche volte, arrivato sul fondo mai decisivo e preciso. Dal 73′ Traore 6: entra abbastanza bene in partita.

Djuricic 6: si muove tanto, mette in difficoltà la difesa della Roma con i suoi tagli. Spesso, anche troppo, però va in fuorigioco. Muove i difensori giallorossi, crea spazi ma il Sassuolo non li sfrutta. Dal 73′ Haraslin 6: dopo pochi secondi dall’ingresso in campo trova un super gol, che però non vale perché era in fuorigioco. Resta la grande giocata.

All.: Roberto De Zerbi 5,5: alla fine sono più i rimpianti per aver giocato poco meno di un’ora in superiorità numerica. Di tiri in porta il Sassuolo non ne fa tanti, Mirante non deve sporcarsi più di tanto i guantoni. E anzi nella ripresa rischia anche di perderla. Sassuolo poco incisivo.

Arbitro: Maresca 4,5: tanti episodi in questa partita. A partire da rosso a Pedro, due gialli a rigor di logica e regolamento giusti. Anche se il primo non è così evidente. Però ha bisogno del Var Guida per annullare il gol a Mkhitaryan per il fallo di Dzeko (che sembrava evidente), poi idem per il gol di Haraslin, sicuramente meno semplice da vedere anche per il guardalinee. Poi però il fallo di Obiang su Pellegrini poteva tranquillamente portare a un rosso (anche se non cattivissimo), e il mani di Ayhan è molto al limite. Il turco non allarga in maniera plateale il braccio e la distanza è ravvicinata, ma il tocco è netto e non è comunque aderente al corpo. Due episodi che non va neanche a rivedere, probabilmente rassicurato anche da Guida. Non ha mai avuto la partita in pugno e la gestione non è stata coerente.

TABELLINO

Roma-Sassuolo 0-0

ROMA (3-4-2-1): Mirante; Kumbulla (88′ Jesus), Cristante, Ibanez; Karsdorp; Pellegrini (82′ Diawara), Villar, Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko (85′ Mayoral).
Allenatore: Paulo Fonseca.
A disp.: Pau Lopez, Farelli, Fazio, Darboe, Milanese, Calafiori, Bruno Peres, Carles Perez.

SASSUOLO (4-2-3-1): Pegolo; Ahyan, Marlon, Ferrari, Rogerio (82′ Kyriakopulos); Locatelli, Obiang (86′ Bourabia); Berardi, Maxime Lopez (45′ Raspadori), Boga (73′ Traorè); Djuricic (73′ Haraslin).
A disp.: Turati, Toljan, Peluso, Muldur, Magnanelli, Oddei, Schiappacasse.
All.: Roberto De Zerbi

Arbitro: Maresca
Assistenti: Meli – Pagnotta
IV: Giua
VAR: Guida
AVAR: Longo

NOTE Ammoniti: 11′ Pedro, 18′ Maxime Lopez, 25′ Villar, 46′ Mirante, 69′ Raspadori, 79′ Obiang, 87′ Karsdorp Espulsi: 41′ Pedro (doppia ammonizione), 46′ Fonseca (per proteste)