Champions, Juventus-Dinamo Kiev | Pirlo: “Non sono preoccupato. Su Dybala e Kulusevski…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:34
Andrea Pirlo conferenza Juventus-Dinamo Kiev

Le parole di Andrea Pirlo alla vigilia di Juventus-Dinamo Kiev, gara valida per la quinta giornata di Champions 

La Juventus, già qualificata, è pronta a sfidare la Dinamo Kiev per la quinta giornata della fase a gironi di Champions League. Il club bianconero cercherà una vittoria per tentare di restare aggrappato al Barcellona e sfidare i catalani per il primato del girone. Calciomercato.it seguirà per voi in diretta le parole di Andrea Pirlo, tecnico bianconero, alla vigilia del match. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

BENEVENTO – “Dopo Benevento ho detto che ci vuole più concentrazione e voglia di portare a casa le partite, anche quando si è avanti nel punteggio. Ne abbiamo parlato e ne siamo coscienti tutti. Preoccupato? Assolutamente no. A Benevento era una partita da vincere, non siamo stati bravi a chiuderla, e poi loro si sono chiusi bene. Ma può capitare, abbiamo analizzato la gara e cercheremo di migliorare”.

TURNOVER – “Domani pensiamo a mettere in campo i giocatori migliori, perché tutte le partite sono importanti: comunque, Cuadrado e Danilo potrebbero riposare, avendo giocato molto”.

KULUSEVSKI – “Ha sempre giocato nella stessa posizione, partendo dalla tre quarti. Tutti i giovani che sono arrivati alla Juventus hanno fatto lo stesso percorso e sono contento di quello che sta portando”.

DYBALA – “Paulo spesso si abbassa per giocare più palloni e avere un po’ più di spazio. Lavoriamo sempre insieme sugli spazi che deve occupare. Deve giocare facile ed essere lucido in fase d’attacco”.

SULLA PARTITA E LA DIFFEERNZA CHAMPIONS/CAMPIONATO – “Dobbiamo affrontare tutte le gare allo stesso modo, in Europa e in Italia. Non sono soddisfatto al massimo, avrei preferito un po’ più di continuità, ma è normale che ci sia bisogno di un po’ più di tempo. Non abbiamo neppure fatto molta preparazione. I giocatori sanno quello che devono e vogliono fare. Quando vinci va tutto bene, quando non lo fai escono problemi che magari nemmeno esistono. Noi stiamo lavorando bene per migliorarci”.

RAMSEY – “Per me è stata una grande scoperta. E può ancora crescere: per me e per la squadra è molto importante. Mi ha sorpreso, è un giocatore molto intelligente”.

FORMAZIONE – “Tridente? Non penso. Domani giocherà molto probabilmente Morata, anche perché sarà squalificato, mentre Dybala si preparerà per il derby di sabato contro il Torino”.