Addio Maradona, il retroscena di Platini: “Mi volevano a Napoli con Diego, la 10…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:43
Maradona Platini
Maradona e Platini (Getty Images)

Addio Maradona, dell’ex Pibe de Oro parla anche Platini in un’intervista: i due avrebbero potuto giocare insieme a Napoli

Avversari in campo e protagonisti di grandi duelli, con una grande stima tecnica tra di loro. Maradona e Platini hanno dato vita a sfide epiche, con le maglie di Napoli e Juventus. L’ex fuoriclasse francese, intervistato dalla ‘Gazzetta dello Sport’, racconta i suoi ricordi legati all’argentino, scomparso due giorni fa all’età di 60 anni.

Per restare aggiornato con le ultime news legate al mercato e non solo CLICCA QUI!

“Impossibile dire chi sia il più forte della storia – spiega – Sempre le stesse domande. Mica si può dire chi è meglio tra Battisti e i Beatles, o tra Celentano e Jacques Brel. Io ho sempre pensato che il migliore fosse Cruijff, per dire. Invidiargli qualcosa? Che brutta parola. Aveva tutto, di sicuro una velocità che io non ho mai avuto. C’è nostalgia per i momenti belli, dispiace che non ci sia più. Umanamente era gentile e generoso, ma si trovava in un mondo che lo ha aiutato poco. Io e lui insieme alla Juventus? Non so, ma Dal Cin voleva portarmi a Napoli. Probabilmente a Diego avrei lasciato la numero 10 perché Napoli era casa sua, io avrei preso la 20 perché vale doppio…”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Maradona, dal no della Juve ai 40 giorni di Napoli: i retroscena sul calciomercato

Napoli, Gattuso: “Maradona non morirà mai, è più importante di San Gennaro”