Napoli-Rijeka, Gattuso: “Se cerchi alibi non vai d’accordo con me! Lite? Ecco cosa è successo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:47
Gattuso conferenza Napoli-Rijeka
Gattuso in conferenza (Twitter Napoli)

Le parole di Gennaro Gattuso alla vigilia di Napoli-Rijeka. Il tecnico torna degli azzurri guarda avanti dopo il ko contro il Milan

Giornata di vigilia per il Napoli di Gennaro Gattuso. Il tecnico degli azzurri – intervenuto in conferenza stampa – è tornato sul ko contro il Milan e si è proiettato alla sfida di Europa League contro il Rijeka: “I ragazzi devono pensare solo a lavorare, siamo dei privilegiati e fortunati perché facciamo un lavoro bellissimo – riporta il sito ufficiale del Napoli – Chi va alla ricerca di alibi non va d’accordo con la mia mentalità. Io ho grandissima motivazione e tanta voglia. E vedo le stesse mie motivazioni in questa squadra. Ho un gruppo che mi segue e che ha tanto potenziale. Io sono contento di quello che mi sta dando la squadra in termini di impegno. Mi piace la strada tecnica che abbiamo intrapreso e so che dobbiamo crescere. Ma sono soddisfatto di quello che i ragazzi stanno esprimendo. Poi se qualcuno pensa che dobbiamo vincere tutte le partite, allora non posso farci nulla”

GATTUSO FA CHIAREZZA – “Ho letto e sentito cose non vere. Non c’è stata nessuna lite con la squadra. Io ho un colloquio aperto con tutti. Vedo sempre grande attaccamento e senso di appartenenza da parte dei giocatori. Quello che ho espresso è semplicemente la ricerca di qualcosa in più in termini di determinazione, perché non è possibile giocare bene per tutti i 90 minuti, c’è bisogno anche di mettere l’elmetto in certi frangenti della gara. Sono orgoglioso di allenare il Napoli perché ho un gruppo unito, solido e forte”.

LEGGI ANCHE >> Napoli, squadra in ritiro: confermate anticipazioni CM.IT

Napoli, Gattuso ribadisce: “Le responsabilità sono mie”

napoli gattuso
Gennaro Gattuso ©️Getty Images

“Ho detto e ripeto che la responsabilità è la mia – prosegue Gattuso – I ragazzi sanno che io sono con loro e sanno cosa io chiedo al gruppo. Bisogna avere il veleno e la cattiveria agonistica che serve per crescere come mentalità. Non basta solo essere tecnicamente bravi, si deve anche saper annusare il pericolo nei momenti chiave delle gare”

MILAN – “Abbiamo sbagliato alcuni primi tempi. Domenica nella prima fase contro il Milan eravamo non pervenuti. Poi dopo, attraverso la qualità siamo rientrati in partita. Io ribadisco che tecnicamente la mia squadra è tanta roba, però poi bisogna anche crescere come carattere e capacità di lottare sempre”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

CM.IT TV – ESCLUSIVO Rossi (Ct Ungheria) ‘avvisa’ Inter, Juve e Milan su Szoboszlai