Inter-Parma, Marotta denuncia: “Errore chiaro, c’è vuoto normativo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:33
marotta inter milan derby conte
Beppe Marotta (Getty Images)

L’amministratore delegato dell’Inter, Giuseppe Marotta, è intevenuto al termine della gara pareggiata contro il Parma

Giuseppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, è intervenuto a ‘Sky’ dopo la gara contro il Parma. “Della partita parlerà l’allenatore anche se è giusto che lo faccia. Questo non è un intervento per creare un alibi perché è una cultura che non ci appartiene. E’ doveroso da parte mia esprimere la nostra valutazione sugli arbitraggi avuti: è l’unico strumento che abbiamo per comunicare. Purtroppo c’è un vuoto normativo, cioè che il VAR interviene solo in caso di chiaro errore. Questo però non giustifica il susseguirsi di decisioni sbagliate. Anche oggi c’è un chiaro errore: il Var deve essere utilizzato perché altrimenti si creano situazioni di forte disagio che incidono sul risultato. In questo caso magari il risultato non sarebbe cambiato perché la prestazione non è stata tra le più belle e questo lo spiegherà Conte. Il Var non può debellare gli errori nella loro totalità, ma serve per chiarire la situazione. In questo caso è semplice parlare di errore chiaro: sono qui per fare una denuncia normativo-regolamentare. E’ giusto che la classe arbitrale prenda la posizione di maggiore attenzione”.

LEGGI ANCHE >>> PAGELLE E TABELLINO INTER-PARMA | Gervinho fa paura, fantasma Eriksen

ERRORI ARBITRALI – “La penalizzazione che avviene per tutti i club ed è sinonimo di errore. Se valuto l’operato di Piccinini dico anche che in Benevento-Inter c’era un altro grande rigore non dato. Questo mio intervento, ripeto, non deve essere un alibi”.

COMUNICAZIONE CON ARBITRI – “La comunicazione tra società e classe arbitrale deve avvenire più spesso. Se ci fossero più momenti di confronto, in cui le modifiche regolamentare sono meglio spiegate, si creerebbe meno tensione e sarebbe facilitato l’operato dell’arbitro”.

ALTRA INTER – “E’ un momento difficilissimo, molti ragazzi hanno fatto solo una settimana di riposo. Il campionato lunghissimo e già aver riacciuffato questa partita, difficilissima, in cui si sono palesati alcune problemi della squadra. Aver pareggiato ha grande significato anche se prima della partita non avrei assolutamente sottoscritto un pari”.