FIGC, UFFICIALE: protocollo aggiornato | Tutte le novità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:08
gravina nazionali
Gabriele Gravina, presidente FIGC (Getty Images)

Test antigienici rapidi, gestione dei casi di accertata positività, isolamento e quarantena: ecco cosa cambia. Il comunicato della FIGC

La FIGC ha pubblicato l'”Aggiornamento dei Protocolli Allenamenti e Gare per le Squadre di Calcio Professionistiche, la Serie A Femminile e gli Arbitri per la stagione 2020/2021″. Tra le principali novità, si legge nel comunicato diffuso dalla Federazione, c’è innanzitutto la “possibilità di effettuare i test diagnostici di routine previsti 48 ore prima della gara e quelli necessari il giorno della gara in caso di individuazione di un calciatore positivo all’interno del “gruppo squadra” anche attraverso test rapidi di tipo antigenico e non solo con test molecolari, come fino ad oggi indicato”.

Inoltre, facendo riferimento alla circolare del Ministero della Salute del 12 ottobre, per quanto riguarda il ritorno in gruppo gli asintomatici possono rientrare dopo almeno 10 giorni di isolamento e non più 14 e un tampone negativo. I sintomatici possono invece rientrare dopo almeno 10 giorni di isolamento dalla comparsa dei sintomi, di cui 3 senza sintomi e un tampone negativo. Infine, calciatori, calciatrici e arbitri che, pur non presentando più sintomi, continuano a risultare positivi al tampone in caso di assenza di sintomatologia da almeno una settimana, potranno interrompere l’isolamento dopo 21 giorni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> VIDEO CM.IT | Fantacalcio, consigli sesta giornata: dubbio Cristiano Ronaldo!