UEFA, Ceferin: “La Superlega è un’invenzione. Progetto noioso”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:58
Ceferin (Getty Images)

Il presidente dell’Uefa Aleksander Ceferin nel corso di un intervento a ‘SportLab’ si è soffermato su Europei e Superlega 

Aleksandar Ceferin, presidente dell’UEFA, intervenuto a ‘SportLab’, evento dedicato al futuro dell’industria dello sport, si è soffermato sugli Europei: “Rinviare Europei per la pandemia? Dobbiamo essere ottimisti, sono sicuro che concluderemo i campionati e giocheremo l’Europeo. La domanda sarà se giocheremo con spettatori o senza. Giocare la Nations League nonostante la pandemia in corso è stata la scelta giusta. Siamo sempre ottimisti, altrimenti ad agosto non avremmo potuto concludere la Champions maschile, quella femminile, l’Europa League e la Youth League”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Progetto SuperLega, la UEFA si oppone: l’annuncio

Su una nuova emergenza: “Sono sicuro che non si ripeterà: l’unico interrogativo che ci stiamo ponendo è se giocheremo in presenza di spettatori. Ma il nostro protocollo funziona. Avere 13 calciatori a disposizione per una partita è un numero molto stretto, è vero, ma i problemi sono altri: gli stadi vuoti, la quarantena, i test praticamente ogni giorno. L’alternativa è chiudere tutto, ma il mondo non si può fermare”.

Infine Ceferin sulla SuperLega: “Si tratta di un’invenzione italiana, non è una nostra proposta. Sarebbe uno dei progetti più noiosi al mondo. Ne parlano due o tre club. Non è una discussione seria: questa decisione ucciderebbe il calcio, sono fortemente contrario“.