Inter, Eriksen resta un ‘caso’ | Danese stizzito: “Decide Conte, chiama lui!”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:55
Eriksen

Eriksen-Conte, rapporto teso. Il danese in forza all’Inter a un tifoso: “Le decisioni sono le sue”

Resta a dir poco tormentato il rapporto tra Eriksen e l’Inter, o meglio tra il fantasista e Antonio Conte. Se il tecnico manifesta con le sue scelte tecniche di non amare troppo l’ex Tottenham, il classe ’92 lo fa davanti le telecamere o rispondendo ai tifosi danesi come qualche giorno fa. Ad un Q&A organizzato dalla Federcalcio della Danimarca, un fan di Eriksen gli ha chiesto perché non gioca molto in nerazzurro. La sua risposta è stata ‘diplomatica’ e un po’ stizzita, allo stesso tempo emblematica circa l’insoddisfazione per il suo scarso o comunque altalenante impiego: “Questa cosa va chiesta al tecnico Antonio Conte… Chiama lui e parla con lui, perché le decisioni sono le sue“.

“Nel calcio i periodi di alti e bassi ci stanno sempre – ha poi sottolineato – Come gestisco le critiche? Non ci penso, perché tutti hanno un’opinione, soprattutto in Italia. Si tratta di fidarsi di chi ti sta vicino e non sentire il resto. Chiusura carriera all’Odense? Non lo escludo…”

Eriksen potrebbe tornare titolare domenica col Parma. A gennaio non va esclusa la sua cessione, anche se l’Inter non è intenzionata a svenderlo dopo che per acquistarlo ha speso diverso tempo e 20 milioni di euro nonostante fosse a pochi mesi dalla scadenza del contratto. A proposito di contratto, quello col club di Suning scade nel giugno 2024 ed è di 8 milioni di euro netti a stagione più 2 di bonus.

LEGGI ANCHE >>> Inter, Conte trema | UFFICIALE: infortunio per Lukaku!