PAGELLE E TABELLINO JUVENTUS-BARCELLONA | De Jong gigante, fantasma Dybala

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:55
Juventus-Barcellona (Getty Images)

Pagelle e tabellino di Juventus-Barcellona, match valevole per la fase a gironi della Champions League. Dembele e Messi stendono i bianconeri

Juventus impotente di fronte al Barcellona, primo ko in panchina per Pirlo. I blaugrana espugnano in scioltezza l’Allianz Stadium senza mai soffrire, portando a casa i tre punti grazie alle reti di Dembele e Messi (su rigore).Risultato mai in discussione, Barça sempre in pieno controllo del match. Dembele scatenato nel primo tempo, de Jong giganteggia tra centrocampo e difesa. Dybala un fantasma, maledizione VAR per Morata. Deludono anche Kulusevski e Chiesa oltre al numero dieci, Demiral espulso nel finale. Griezmann sciupone, positiva la prova del baby Pedri.

Le pagelle di Juventus-Barcellona: Messi si prende lo Stadium, stecca Kulusevski

Messi in azione (Getty Images)

JUVENTUS

Szczesny 6 – Non può nulla sulla velenosa traiettoria di Dembele. Chiude alla garibaldina su Griezmann evitando il 2-0. Nel finale Messi lo spiazza dal dischetto.

Demiral 4,5 – Uno dei pochi a salvarsi nel primo tempo, ripresa più complicata nel fronteggiare a campo aperto le frecce blaugrana. Fallaccio su Pjanic e rosso per doppia ammonizione.

Bonucci 5 – Stringe i denti per esserci, da vero capitano. Ma è dura tenere testa a Messi e compagni a mezzo servizio.

Danilo 6 – In difficoltà all’inizio, riemergere dopo l’intervallo. Decisive un paio di chiusure per tenere in vita il risultato.

Cuadrado 6 – Moto perpetuo, non fa mancare il suo apporto sulla corsia di competenza. Con Jordi Alba è battaglia, anche Pedri è un cliente scomodo. Sforna cross a ripetizione per Morata, poi vanificati dal VAR.

Bentancur 5,5 – Tiene botta, lotta e riparte. Ma è complicato tenere certi ritmi di fronte ai palleggiatori di Koeman. (83′ Arthur sv).

Rabiot 6 – E’ vivo in mezzo al campo, lui almeno ci prova. Interessanti alcune verticalizzazioni per spezzare il ritmo agli spagnoli (83′ Bernardeschi 4,5 – Entra e fa subito danni, procurando il rigore su Ansu Fati).

Chiesa 4,5 – Né carne né pesce. Difende male e non ha idee nel ripartire. Totalmente fuori dal match. Con la sua deviazione inganna Szczesny sulla rete di Dembele.

Kulusevski 4,5 – Inizio incoraggiante, ma si spegne subito. Tiene troppo la sfera e pasticcia in diverse ripartenze che potevano far male al Barcellona. Serata da dimenticare. (74′ McKennie 5,5 – Corsa e polmoni non bastano nel finale).

Dybala 4,5 – Era uno dei più attesi: non pervenuto. Marca visita di fronte al connazionale Messi e non riesce a prendersi il palcoscenico con il forfait di Cristiano Ronaldo. Stenta a trovare la posizione giusta in campo, non fa brillare mai il suo mancino. Fantasma.

Morata 6,5 – Partita generosa e sfortunata, come al solito. Maledizione VAR: altri tre gol annullati, l’ultimo davvero per pochi centimetri. L’unico a creare qualche grattacapo al Barcellona.

All. Pirlo 4 – Juve in balia del Barcellona, il risultato poteva essere ben più pesante. Bianconeri senza idee e mordente, certe scelte fanno discutere. L’assenza del totem CR7 pesa, ma non può giustificare una prestazione così imbarazzante.

BARCELLONA

Neto 6 – La Juve lo impegna di rado. Fa quasi da spettatore.

Sergio Roberto 6 – Diligente sulla destra, Chiesa non gli crea pericoli. Copre le spalle allo scoppiettante Dembele.

Araujo 5,5 – L’anello debole del Barça, ma la Juve non ne approfitta nel primo tempo. Fuori all’intervallo (46′ Busquets 6,5  Mette esperienza e solidità al servizio dei compagni).

Lenglet 6 – Dà la sensazione di andare in difficoltà quando viene puntato dagli attaccanti bianconeri. Più sicuro con de Jong al suo fianco.

Jordi Alba 6 – Innesca un bel duello con Cuadrado. Riparte con costanza, anche se nella ripresa bada a contenere il colombiano.

Pjanic 6,5 – Lucido in regia, smista bene e recupera diversi palloni. Ritorno da ex positivo allo ‘Stadium’.

De Jong 7,5 – Padrone del centrocampo nel primo tempo. Lo trovi ovunque e non sbaglia un passaggio. Se la cava egregiamente anche da centrale difensivo quando Koeman lo sposta qualche metro più indietro. Un gigante.

Dembele 7 – Parte a razzo, scatenato e imprendibile per la retroguardia di casa. Timbra la rete del vantaggio, servono le maniere forti per arginarlo. Ficcante ma meno esplosivo nella ripresa (66′ Ansu Fati 6,5 – Resta fuori a sorpresa. Qualche spunto degno di nota, scaltro nel procurarsi il rigore).

Griezmann 6,5 – Ritrova una maglia da titolare, duetta bene con Messi e spazia sulla trequarti. Fa tremare il palo dopo pochi minuti, poi spreca una ghiotta chance davanti a Szczesny. Di tacco manda in porta Messi, però si specchia un po’ troppo…

Pedri 7 – Infaticabile sulla sinistra, i suoi guizzi creano sempre superiorità numerica. Dimostra anche maturità tattica nonostante la giovanissima età. Non sbaglia una scelta.

Messi 7 – Spaventa più volte Szczesny, trova la via del gol su rigore al 90′. Errore non da lui dopo l’1-0 di Dembele, quando parte palla al piede però fa sempre paura. Senza l’eterno rivale CR7 è lui a prendersi la scena all’Allianz Stadium.

All. Koeman 7,5 – Il suo Barcellona domina, partita mai in discussione. Mette ko Pirlo. Riscatta il tonfo nel Clasico nel migliore dei modi.

Arbitro: Makkelie 6 – Il VAR gli viene in soccorso sulle reti annullate a Morata. Per il resto non ha grosse difficoltà nel gestire la gara.

TABELLINO

Juventus-Barcellona 0-2
14′ Dembele; 90′ rig. Messi

Juventus (3-4-1-2): Szczesny; Demiral, Bonucci, Danilo; Cuadrado, Bentancur (83′ Arthur), Rabiot (83′ Bernardeschi), Chiesa; Kulusevski (75′ McKennie); Dybala Morata. A disposizione: Pinsoglio, Buffon, Frabotta, Riccio, De Winter, Ramsey, Portanova. Allenatore: Pirlo

Barcellona (4-2-3-1): Neto; Sergio Roberto, Araujo (46′ Busquets), Lenglet, Jordi Alba; Pjanic, de Jong; Dembele (66′ Ansu Fati), Griezmann (89′ Junior Firpo), Pedri (92′ Braithwaite); Messi. A disposizione: Tenas, Peña, Dest, Aleñá, Riqui Puig,Trincao. Allenatore: Koeman

Arbitro: Makkelie (Olanda)
VAR: Blom (Olanda)
Ammoniti: Kulusevski (J), Sergi Roberto (B), Demiral (J), Cuadrado (J), Rabiot (J)
Espulsi: Demiral (J)
Note: 2′ e 5′ di recupero