PAGELLE E TABELLINO MILAN-ROMA 3-3: super Leao, Giacomelli peggio di Tatarusanu

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:42
pagelle Milan Roma
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Pagelle e tabellino di Milan-Roma, match di San Siro valido per il quinto turno di Serie A

Partita ricca di emozioni a San Siro con il solito Zlatan Ibrahimovic protagonista, due gol e un assist involontario per Kumbulla, che dall’inferno passa in paradiso. A San Siro termina 3-3 anche per l’errore di Tatarusanu e dello stesso difensore ex Verona ma soprattutto per due rigori generosi di Giacomelli

Ecco i voti:

Tatarusanu 4 – Esordio shock per il rumeno, chiamato a sostituire il miglior portiere della Serie A. Un’uscita a vuoto permette alla Roma di andare sul pareggio. Poi qualche parata non proprio sicura che mette i brividi a tutti.
Calabria 6,5 – E’ l’uomo che più è cresciuto in questa prima parte. Si merita il posto da titolare: dietro è sempre preciso con avversari non facili.
Kjaer 7 – E’ il leader della difesa. Il Milan ha trovato il suo Barzagli: preso a poco prezzo ma dal grandissimo rendimento. Non si contano le chiusure puntuali del danese.
Romagnoli 5 – Si fa saltare in testa da Dzeko in occasione del gol dell’1-1 ma le colpe principali sono di Tatarusanu. Può fare certamente di più in occasione del rigore per la Roma.
Hernandez 5,5 – Non si fa vedere mai in fase offensiva ed è certo una novità. Dietro però non sbaglia nulla anche perché la Roma attacca più dall’altra part
Kessie 6,5 – Si gestisce come i grandi campioni, dà una mano importante dietro. La sua presenza in mezzo al campo è fondamentale
Bennacer 6 – Inizio a rilento per l’algerino che carbura nel corso della partita, prendendo per mano il centrocampo del Diavolo. Per l’arbitro causa il rigore su Pedro ma rivedendolo sembra lui a subire fallo.
Saelemaekers 6,5 – Dopo un primo tempo ordinato, con pochi spunti in fase offensiva, si fa trovare pronto nel mettere dentro un pallone troppo facile, servito da Leao. (Dal 74′ Castillejo s.v.)
Calhanoglu 6 – Non è al 100% e si vede, a ritmi più bassi del solito riesce comunque a far girare il Milan e impegna più volte Mirante. Da una sua iniziativa nasce il rigore discutibile del momentaneo 3-2.
Leao 7,5 – Si assenta spesso durante la partita, non dando una mano alla fase difensiva, ma quando si accende non lo ferma più nessuno. Doppio assist d’autore per il portoghese. Dal 74′ Krunic s.v.
Ibrahimovic 7 – Protagonista come al solito, la sblocca dopo pochi secondi con un super aggancio. Dirige l’orchestra rossonera ma sbaglia qualche pallone di troppo ma stavolta no dal dischetto. Nel finale serve ‘l’assist’ per Kumbulla per il 3-3
All. Pioli 6,5 – Il suo Milan fa 22. I rossoneri rimangono imbattuti ma escono da San Siro con un pareggio. Giusto puntare su Leao a sinistra. Forse mandare in campo Brahim Diaz poteva essere una buona idea.

ROMA
Mirante 6.5- Male nel primo gol di Ibrahimovic, poi si riprende con interventi fondamentali.
Mancini 5.5- Buone chiusure sopratutto sulle palle alte dove svetta su tutti. Prestazione macchiata dal rigore procurato, che non c’era.
Ibanez 6- Buone chiusure su Ibrahimovic, quando non riesce a fermarlo con le buone usa le maniere forti, ma d’altronde è l’unico modo per fermarlo.
Kumbulla 6- Si perde Ibrahimovic dopo solo due minuti in occasione del gol. Poi sbaglia molti appoggi e chiusure. Riesce a riacciuffare il Milan con il gol del pari e salvarsi da una serata pessima.
Karsdorp 5.5- Qualche buona accelerazione in avanti, ma dietro si fa superare con troppa facilità da Leao in occasione del secondo gol rossonero. (dal 66′ Peres 5.5- Sulla sua fascia non riesce mai spingere la Roma)
Veretout 6.5- Si vede meno del solito al centro del campo, ma con il passare del tempo torna a giocare come sa e segna il rigore del momentaneo pareggio. (dal 86′ Villar S.V)
Pellegrini 7– L’arma in più della Roma di oggi. Assist al bacio per i compagni e grande caparbietà nel recuperare e proteggere palla. (dal 76′ Cristante 5.5- Entra al posto di uno splendido Pellegrini ed è da subito troppo irruento)
Spinazzola 6- Dalla sua fascia arrivano sempre le azioni più pericolose, spesso però esagera con i dribbling e perde palla.
Pedro 6.5- Classe ed esperienza messa in campo dallo spagnolo, che con la sua rapidità si rende sempre pericoloso
Mkhitaryan 5.5– Raramente riesce ad accelerare e rendersi pericoloso. Sbaglia spesso la scelta palla al piede. Scarico.
Dzeko 7- Solito lavoro sporco e solito gol fondamentale per mettere in pari il risultato. Fondamentale

All. Fonseca 6.5: La sua Roma mostra carattere e determinazione in campo, nonostante nei primi minuti di entrambi i tempi entra addormentata. Un ottimo punto portato a casa contro un Milan che sembrava inarrestabile, ma in difesa bisogna lavorare.

Arbitro: Giacomelli 3– Clamorosi errori su entrambi i rigori assegnati. Il var non lo aiuta per niente.

TABELLINO
MILAN-ROMA 3-3

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemaekers (73′ Krunic), Calhanoglu, Leao (73′ Castillejo); Ibrahimovic. A disposizione: Jungdal, A.Donnarumma, Kalulu, Dalot, Conti, Duarte, Brahim Diaz, Tonali, Maldini, Colombo. All. Pioli

ROMA (3-4-2-1) Mirante; Mancini, Ibanez, Kumbulla; Karsdorp (66′ Bruno Peres), Veretout (86′ Villar), Pellegrini (dal 76′ Cristante), Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko. A disposizione: Pau Lopez, Farelli, Fazio, Santon, Jesus, Mayoral, Providence. All. Fonseca

Arbitro: Piero Giacomelli (Sezione di Trieste)
Var: Luigi Nasca (Sezione di Bari)
Marcatori: 2′ Ibrahimovic, 14′ Dzeko, 47′ Saeelemaekers, 71′ Veretout, 84′ Kumbulla
Ammoniti: 70′ Leao, 75′ Ibrahimovic, 77′ Pedro, Cristante, 83′ Hernandez
Espulsi: