Juventus, Pjanic: “Bianconeri nel cuore. Sarri non aveva fiducia in noi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:56
pjanic barcellona
Pjanic al Barcellona (Getty Images)

Miralem Pjanic pronto a tornare a Torino con il Barcellona per sfidare la Juventus: il centrocampista ha parlato dei suoi trascorsi e di Maurizio Sarri

“Sognavo di ritrovare la Juventus. Sono molto felice di tornare a Torino, nel club che mi ha dato tanto. Dopo il sorteggio tanti ex compagni mi hanno scritto e addirittura anche il presidente Agnelli, dicendomi “Bentornato a casa”. Sarò sempre grato a questo club”. Così Miralem Pjanic in un’intervista rilasciata a ‘Tuttosport’. Il centrocampista bosniaco è pronto a tornare a Torino per affrontare la Juventus in Champions League con il Barcellona.

Per restare aggiornato con tutte le news legate al mondo del calcio CLICCA QUI

“Io e la mia famiglia abbiamo amato questo club. Sono legatissimo ai tifosi e quando smetterò verrò spesso a Torino con mio figlio a tifare Juve” ha aggiunto. Poi su Messi e Ronaldo: “Leo è impressionante, un giocatore fenomenale. Difficile da descrivere. Cristiano è un vincente, un campione assoluto e un lavoratore incredibile”. Sulla stagione: “Cantiere aperto? Siamo focalizzati sul lavoro e in sintonia con il tecnico. Abbiamo iniziato con il piede giusto, ma la rosa è bene attrezzata per affrontare al meglio una stagione lunga. Sarà importante essere in forma a febbraio-marzo”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, rinnovo Dybala in stallo: il retroscena

Juventus, Pjanic contro Sarri: “Non si fidava”

Pjanic però ha parlato anche di Maurizio Sarri: “Non aveva fiducia nei giocatori e questo mi è dispiaciuto molto. Ogni giocatore ha sempre dato il massimo. Si può non andare d’accordo con un giocatore, ma questo non ha mai condizionato l’impegno. Se un tecnico mette in dubbio questo, allora la scintilla e l’alchimia non scatta. Nessuno mette in dubbio le sue qualità come allenatore, ma c’è stato quel problema”.

Sarri Juventus Fiorentina
Maurizio Sarri (Getty Images)

Ora alla guida della Juventus c’è Pirlo: “Sono felice per lui. Come giocatore ha dato tanto al calcio e credo sappia benissimo quali difficoltà dovrà affrontare. Le alchimie giuste non saranno facili da trovare, ma lo spogliatoio è composto da grandi professionisti, lo aiuteranno”.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, frecciata De Rossi: “Se Agnelli rispetta le regole, ha due scudetti in meno”