PAGELLE E TABELLINO MILAN-SPEZIA 3-0: Leao diventa bomber! Tonali da rivedere!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:55
Leao pagelle Milan-Spezia
Rafael Leao (Getty Images)

Pagelle e tabellino di Milan-Crotone, match di San Siro valido per il secondo turno di Serie A

Dopo un primo tempo povero di emozioni, Pioli manda in campo i titolari e si accende Leao. Il Milan centra così il suo terzo successo consecutivo in Serie A con un netto 3-0. Bene Brahim, male Tonali. Nello Spezia

Ecco i voti:

Donnarumma 6,5 – Il tiro più pericoloso è di Calabria, Gigio dimostra di essere super attento, così come nelle uscite alte.
Calabria 6,5 – Dopo aver sfiorato un autogol clamoroso, inizia a correre sulla fascia e sfornare assist, confermando la crescita.
Kjaer 6,5 – Bella la sfida con Galabinov, poi è tutto più facile con Piccoli. Prova ancora super
Gabbia 6,5 – Il giovane Matteo cresce di gara in gara. In campionato ancora una prestazione attenta.
Hernández 7 – Le migliori cose si vedono dalla sua parte, in combinazione con Brahim. Dopo un momento di riposo, accende il turbo e chiude la partita con un gol alla Theo Hernandez.
Tonali 5 – Il gioco del Milan passa dai suoi piedi. Impreciso più di una volta, la condizione non lo accompagna. Dal 58′ Kessie 6,5 – Mezzora buona gli basta per fare la differenza. Con la sua fisicità nasce il gol del 3-0.
Krunic 5,5 – Partita senza acuti per l’ex Empoli che torna titolare in un ruolo non proprio suo. Dal 58′ Bennacer 6 – Gestisce senza problemi, dando solidità al Milan
Saelemaekers 6 – Solita tanta corsa per l’ex Anderlecht che non si ferma un attimo. Spesso però è una corsa priva di qualità. E’ protagonista in occasione del terzo gol, meritando così la sufficienza.
Díaz 6,5 – E’ il migliore dei suoi nel momento più complicato. Gioca bene e tanto con i compagni. Ha qualità e tecnica che torneranno utili ai rossoneri. Dal 70′ Hauge 5,5 – Avrà tempo per trovare l’intesa con i compagni.
Leao 7 – Questa volta sta in piedi e si vede. Il Leao ammirato a fine stagione è un lontano parente ma sblocca il match e lo chiude, con una doppietta da centravanti vero. Dall’83’ Maldini s.v.
Colombo 5,5 – Due palloni ricevuti e due occasioni create nel primo tempo. Poco coinvolto dal resto della squadra. Non chiediamogli di giocare alla Ibra. Dal 45′ Calhanoglu 6,5 – Subito dai suoi piedi nasce il gol di Leao. La sua presenza in campo è fondamentale
All.: Pioli 6,5 – Il Milan è stanco e fa bene a tenere fuori i titolari. Gestisce bene i 5 cambi e porta a casa la terza vittoria consecutiva in Serie A.

SPEZIA

Rafael 6 – Non ha particolari colpe in occasione dei gol presi. Dice no a Theo evitando il poker.
Sala 5,5 – Prova attenta del terzino destro. Bene dietro – si mette in mostra con un salvataggio su Leao – meno avanti.
Erlic 5 – Dopo un ottimo primo tempo si perde Leao in occasione del primo gol e affonda con tutto lo Spezia
Chabot 5,5 – L’ex Sampdoria mantiene alta la concentrazione per buona parte della gara. Dopo il primo gol di Leao anche lui va in affanno
Marchizza 6 – Positivo sia in fase difensiva che in quella offensiva. Tra i migliori della squadra di Italiano.
Pobega 6 – L’ex Milan non sfigura a San Siro, sfornando una prestazione sufficiente fino a quando non finisce la benzina
Ricci 5,5 – Fatica ad imporre il proprio gioco tra le maglie rossonere. Dal 58′ Acampora 5 – Non riesce a dare una mano alla squadra
Maggiore 5.5 – La sua tecnica è superiore rispetto a quella dei compagni e si vede ma a San Siro non è facile mostrarla.
Verde 5,5 – Problemi ad inizio gara in fase difensiva. Poi ci prova trovando un attento Donnarumma. Dal 58′ Agudelo 5,5 – Ha vivacità e con le sue giocatore accende lo Spezia ma si fa anticipare da Theo, che porta i rossoneri a chiudere la partita.
Galabinov 6 – Punto di riferimento in avanti, fa reparto da solo impegnando i centrali rossoneri fino allo stop per infortunio. Dal 30′ Piccoli 5 – Lotta su ogni pallone ma si rende poco pericoloso
Gyasi 5 – Non riesce mai a dar sfogo alla sua velocità
All.: Italiano 6 – Il suo Spezia è organizzato e riesce ad imbrigliare il Milan per un’ora. La perdita di Galabinov è davvero pesante

Serra 6 – Gara facile per il fischietto di Torino, che gestisce bene i cartellini.

TABELLINO
Milan-Spezia 3-0

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma G.; Calabria, Kjær, Gabbia, Hernández; Tonali, Krunić; Saelemaekers, Díaz, Leão; Colombo. A disp.: Tătăruşanu, Donnarumma A.; Kalulu, Laxalt; Bennacer, Çalhanoğlu, Kessie; Castillejo, Hauge, Maldini. All.: Pioli.

SPEZIA (4-3-3): Rafael; Sala, Erlic, Chabot, Marchizza; Pobega, Ricci, Maggiore; Verde, Galabinov, Gyasi. A disp.: Krapikas, Desjardins, Acampora, Mora, Agoume, Bartolomei, Farias, Bastoni, Dell’Orco, Vignali, Agudelo, Piccoli. All.: Italiano

Arbitro: Serra di Torino
Gol: 57′ e 78′ Leao, 75′ Theo
Ammonizioni: 32′ Ricci (S), 39′ Gyasi (S), 46′ Calhanoglu (M)
Espulsioni: