PAGELLE E TABELLINO MILAN-BOLOGNA 2-0: super Ibra, Orsolini è un fantasma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:40
Milan Ibrahimovic positivo Covid-19
Zlatan Ibrahimovic @ Getty Images

Pagelle e tabellino di Milan-Bologna, match di San Siro valido per la prima giornata di Serie A

E’ il Milan di Ibrahimovic. Con un gol per tempo (uno su rigore) batte il Bologna e conquista i primi tre punti della stagione. Bene, ovviamente, lo svedese, così come Donnarumma e Theo Hernandez. Male tra i rossoneri Duarte e Castillejo. Nei rossoblu bocciato pesantemente Orsolini.

Ecco i voti:

MILAN
Donnarumma 7 – Partita da s.v. per il portierone rossonero fino al 77′, poi va giù sul tiro di Skov Olsen e compie una grande parata che merita il super voto. Attento anche su Sansone.

Calabria 6,5 – Mantiene gli standard estivi. La sua crescita è evidente e il Milan, sul mercato, può pensare ad altro.

Kjaer 7 – Solita prova attenta del danese che si conferma una solida realtà in difesa. Ottima la chiusura in scivola su Barrow. Dal 72′ Duarte 5,5 – Il Milan inizia a traballare con il suo ingresso in campo. Sarà un caso?

Gabbia 6,5 – Cresce rispetto alla prova in Irlanda. Non soffre mai gli avversari e va anche vicino al gol.

Hernandez 7 – Assist al bacio per il gol di Ibra. Tanta corsa e stasera puntuale anche in difesa. Al 76′ sfiora un eurogol.

Kessie 6,5 – Il Milan non può fare a meno dei suoi muscoli, è già in forma. Fondamentale in fase di interdizione. Dal 77′ Tonali s.v.

Bennacer 6 – Prova ordinata del metronomo rossonero. Non perde un pallone, che fa girare, dettando i tempi del gioco rossonero. Dall’85’ Krunic s.v.

Castillejo 5,5 – Corre tanto ma spesso a vuoto. Meglio dietro che in zona offensiva. Dal 45′ Saelemaekers 6 – A destra è tutta un’altra storia. Gioca su tutta la fascia e partecipa alla manovra offensiva più dello spagnolo.

Calhanoglu 6 – La condizione fisica non è ancora delle migliori. Ottimi i primi 30 minuti, poi fa il compitino che gli permette di strappare la sufficienza. Dal 71′ Brahim 6 – Pochi minuti per far vedere di che pasta è fatto. San Siro potrà divertirsi anche con lui.

Rebic 6,5 – Ha ripreso da dove aveva finito, pressando tutto e tutti. Gioca a tutto campo per 94 minuti, la fascia sinistra rossonera è di un altro livello.

Ibrahimovic 7 – Non c’è Milan senza Ibra. Lo svedese ha una voglia incredibile e il primo gol in stagione non poteva che essere suo. Trova il raddoppio dal dischetto e non smette di impegnare Skorupski. Se non arriva la tripletta è solo colpa sua

All. Pioli 7,5 – Il Milan riparte da dove aveva chiuso. Vince e convince con i soliti uomini, diventati grandi grazie a lui.

BOLOGNA

Skorupski 6 – Non può nulla in occasione dei gol di Ibra. Poi si oppone allo svedese con le manone e fa una bella parata su Theo.

De Silvestri 5,5 – Dalla sua fascia passano il treno Theo e Ante Rebic. Serata complicata per l’ex Toro ma non sarebbe stato facile per nessuno.

Danilo 5 – Si perde Ibra in occasione del primo gol. L’esperienza stasera non lo aiuta

Tomiyasu 6 – Ci mette una pezza più di una circostanza, anche da centrale non esce a testa bassa da San Siro.

Dijks 4,5 – Falloso più del dovuto, sfida Ibra e inevitabilmente va ko. Perde un pallone velenoso che manda in porta Ibra. Nel finale prende il secondo giallo che gli vale il rosso.

Dominguez 5 – Pesa il giallo preso subito, non entra in partita, faticando tanto tra le maglie rossonere. Dal 57’Olsen 6 – Gioca sulla fascia sfidando Theo Hernandez, non riuscendo mai a saltarlo, poi al 79′ sfiora il gol ma trova un super Donnarumma.

Schouten 6 – Mostra la sua personalità, soprattutto nel corso del primo tempo. Poi cala, quando la partita è ormai sfuggita via.

Soriano 5,5 – Gioca bene tra le linee nel primo quarto di gara. Anche lui sparisce con il passare del tempo. Dall’80’ Svanberg s.v.

Orsolini 4,5 – Inesistente in fase offensiva, procura pure il rigore che chiude il match a San Siro. Dal 56′ Sansone 5 – Non riesce a dare il suo apporto in fase offensiva.

Palacio 5 – Perde la sfida dei grandi con Ibra, mai pericoloso in zona offensiva. Dal 80′ Santander 6 – In pochi minuti riesci a rendersi pericoloso colpendo il palo.

Barrow 6 – Messo sulla fascia fa paura al Milan nei primi minuti ma è troppo lontano dalla porta per essere veramente pericoloso. Spostato al centro solo il muro di Kjaer gli nega la gioia del gol. Dall’82’ Vignato s.v.

All. Mihajlovic 5 – Meglio rispetto all’ultima volta quando il Bologna fu preso a pallate ma il Bologna dopo un buon inizio si riaccende solo nei minuti finali.

La Penna 5,5 – Partita facile per il fischietto, che gestisce bene i cartellini ma senza il VAR non avrebbe visto un rigore evidente.

 

TABELLINO
MILAN-BOLOGNA 2-0

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjær, Gabbia, Hernández; Kessie, Bennacer; Castillejo, Çalhanoğlu, Rebić; Ibrahimović. Panchina: Tătărușanu, A. Donnarumma; Duarte, Kalulu, Laxalt; Díaz, Krunić, Paquetá, Saelemaekers, Tonali; Colombo, Maldini. Coach: Pioli.

BOLOGNA (4-3-3): Skorupski; De Silvestri, Danilo, Tomiyasu, Dijks; Domínguez, Schouten, Soriano; Orsolini, Palacio, Barrow. Panchina: Da Costa; Bani, Denswil, Mbaye; Baldursson, Poli, Svanberg; Juwara, Sansone, Santander, Skov Olsen, Vignato. Coach: Mihajlović.

Arbitro: La Penna
GOL: 36′ e 51′ Ibrahimovic
AMMONIZIONI: 18′ Dominguez(B),  Castillejo (M), 73′ Tomiyasu (B), 80′ Sansone, 86′ Krunic (M), 88′ Gabbia (M)
ESPULSIONI: 87′ Dijks(doppia ammonizione)