Coronavirus, Zangrillo: “Questa carica virale a marzo avrebbe ucciso Berlusconi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:02
Berlusconi coronavirus
Berlusconi © Getty Images

Il primario Alberto Zangrillo ha fatto il punto sulle condizioni di Silvio Berlusconi e Flavio Briatore, entrambi positivi al COVID-19

Alberto Zangrillo, primario di Terapia Intensiva del San Raffaele, ha rilasciato alcune dichiarazioni sulle condizioni di Silvio Berlusconi ai microfoni di ‘Piazza Pulita’ su ‘La7”: “La carica virale del tampone a cui si è sottoposto Berlusconi era talmente elevata che a marzo-aprile, sicuramente non avrebbe avuto l’esito che fortunatamente ha ora. Lo avrebbe ucciso? Assolutamente sì, molto probabilmente sì, e lui lo sa”. Il dottore, in seguito, ha aggiunto che sia l’ex presidente del Milan che Flavio Briatore si trovano in condizioni “più che soddisfacenti”, aggiungendo che, per entrambi, “l’epilogo della malattia sia vicino”.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Coronavirus, il bollettino del 10 settembre: 1.597 nuovi positivi