Calciomercato Juventus, Sarri: “Futuro? Domande offensive per me e per la società”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:59
Futuro Sarri
Maurizio Sarri (Getty Images)

Calciomercato Juventus, Maurizio Sarri risponde a muso duro dopo la gara con il Lione alle domande sul suo futuro in bianconero

E’ un Maurizio Sarri amareggiato quello che a ‘Sky Sport’ commenta Juventus-Lione, con l’eliminazione dei bianconeri dalla Champions League. “Secondo me abbiamo fatto una grande partita, dopo il rigore all’inizio potevamo andare fuori di testa – ha spiegato – Siamo tornati in corsa, abbiamo rimontato e avuto le occasioni per passare. Sarei contento della prestazione, se non fossi devastato per l’eliminazione. Se dobbiamo individuare delle responsabilità, siamo usciti per il primo tempo di Lione. E’ una manifestazione che non fa prigionieri, con il nostro rendimento se fosse un campionato saremmo ai primi posti. Avere Dybala e Douglas Costa ci avrebbe potuto dare delle armi in più. Il Lione col Psg non era stato in difficoltà come stasera, la squadra ha risposto bene. Ma veniamo da un periodo dove c’è stato poco di logico, dagli allenamenti alle partite. Non era facile arrivare in questo momento al top, eppure la squadra mi sembrava carica al punto giusto”.

Il tecnico poi risponde a muso duro alle domande sulla sua posizione: “Futuro? Le mie parole della vigilia non erano interpretabili, ho detto semplicemente quello che penso sulle valutazioni in senso ampio della dirigenza che non dipendono da una sola partita. Poi non so se le decisioni andranno a mio favore o meno, la domanda mi sembra offensiva verso la dirigenza. I dirigenti dovrebbero intervenire. Poi se la domanda la fate a me, è offensiva verso di me. Non mi aspetto niente, ho un contratto e lo voglio rispettare.”.