Serie A, allarme Gravina: “Preoccupato per la prossima stagione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:35

Il presidente della Figc Gabriele Gravina lancia l’allarme sulla prossima stagione di Serie A, spiegando di essere molto preoccupato

“Molto, molto preoccupato”: Gabriele Gravina, presidente della Figc, non nasconde i timori sulla prossima stagione di Serie A. Intervenuto ai microfoni di ‘Gr Parlamento’, il numero uno del calcio italiano ha spiegato il suo punto di vista: “A poche settimane dai raduni e dalla preparazione per la prossima stagione siamo in grandissimo ritardo per le conoscenze delle procedure da seguire. Non sappiamo ancora quanto durerà lo stato di emergenza”.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, Gravina: “Mai più derby senza tifosi”

Gravina entra nel dettaglio della sua preoccupazione: “E’ relativa al protocollo attuale che non è applicabile da ora in poi. E’ troppo impegnativo per società e atleti. E’ un protocollo che ha tenuto conto dell’epidemia: bisogna continuare a tenerne conto ma anche essere realisti. Non si può pensare di applicarlo fino al termine della prossima stagioni con tamponi ogni quattro giorni: è impossibile, sarebbe una violenza fisica verso i giocatori. Servono alte soluzioni”.

Il presidente federale getta lo sguardo anche ai dilettanti e la situazione è ancora peggiore: “Non sappiamo ancora come e quando sarà possibile far ripartire tutte le competizioni”.