Milan, Pioli: “Lunedì la chiamata decisiva” | ‘Messaggio’ a Ibrahimovic

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:55

Le dichiarazioni di Stefano Pioli dopo la vittoria contro il Sassuolo e soprattutto l’ufficialità della sua permanenza al Milan con tanto di rinnovo fino al 2022

“Lunedì sera la chiamata decisiva di Gazidis“. Lo ha detto Stefano Pioli ai microfoni di ‘Sky Sport’ dopo il successo contro il Sassuolo e l’annuncio ufficiale della sua permanenza alla guida al Milan con annesso rinnovo fino al giugno 2022. “Sono molto felice, è senz’altro importante poter continuare in questo club così prestigioso. Speravo di restare, ma devo dire che la società è sempre stata corretta con me. Quando erano iniziate a circolare le voci, Gazidis mi aveva sempre assicurato che non era stata presa ancora una decisione”.

“Ci saranno difficoltà e tanta pressione – ha aggiunto – ma anche tanta voglia da parte mia e della squadra che quello che stiamo ancora facendo è una buona base su cui costruire qualcosa di importante per le prossime stagione Il nostro futuro, però, è adesso. Dobbiamo pensare a queste ultime tre partite, al futuro ci penseremo dal 3 agosto. Ibrahimovic? L’altra sera non era contento e ho faticato a spiegargli le mie motivazioni – ha risposto in conclusione il tecnico rossonero – La mia priorità è la squadra, quindi farò sempre delle scelte per il bene di essa e non per quello di un singolo giocatore”.

LEGGI ANCHE >>> Ibrahimovic: “Gioco così perché arrabbiato” | Poi ‘siparietto’ su conferma Pioli