Milan-Juventus: Rebic attacca Higuain, Bernardeschi e Szczesny | Il retroscena

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:44

Ante Rebic, attaccante del Milan, ha criticato Higuain, Bernardeschi e Szczesny della Juventus, svelando un retroscena dell’ultima sfida a San Siro

Nel corso della sua intervista rilasciata ai microfoni di ‘SportWeek’, inserto de ‘La Gazzetta dello Sport’, Ante Rebic ha svelato un inedito retroscena risalente alla sfida vinta dal suo Milan contro la Juventus 4-2 in rimonta.

L’attaccante ha innanzitutto criticato l’atteggiamento in campo di due suoi avversari: “Nella partita vinta contra la Juve, a un certo punto ho detto qualcosa a Higuain. Non mi piacciono quelli come lui che, grandi e grossi, a ogni contatto restano a terra per tre minuti. Idem Bernardeschi. Lo stesso era successo con la Spal. Anche Ibra prende un sacco di botte ma si rialza subito e senza un lamento. Altri piangono troppo”.

LEGGI ANCHE >>> Milan, Rebic: “C’è bisogno di Ibra. Jovic? Forte, non ha ancora firmato”

Il croato ha poi raccontato il battibecco avuto anche col portiere bianconero Szczesny: “Insomma, dico qualcosa a Higuain e Szczesny mi fa: “Perdi 2-0, non fare il fenomeno”. Non gli rispondo. Normalmente avrei replicato, perché un’altra cosa che non mi piace è quando mi sottovalutano. Ma stavolta non ho aperto bocca. A Szczesny ho risposto in un altro modo (col gol del 4-2). Questa è la mia forza nella testa: chi mi attacca, mi carica”.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Milan, Rebic ha convinto: Gazidis accelera | Incontro con l’Eintracht