Napoli-Milan, Pioli: “Ecco perché Ibrahimovic era arrabbiato. Non penso al mio futuro”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:18
Stefano Pioli @ screenshot

Le parole di Stefano Pioli, allenatore del Milan, dopo il pareggio al San Paolo contro il Napoli di Gennaro Gattuso: le sue dichiarazioni

Intervistato ai microfoni di Sky Sport, Stefano Pioli, allenatore del Milan, ha commentato il pareggio esterno in casa del Napoli di Gennaro Gattuso: “Stasera è stata dura, dopo un primo tempo in sofferenza, comunque siamo riusciti a portare a casa un risultato importante”.

Sul carattere: “Una squadra forte deve sapere leggere le partite. Abbiamo fatto un grande gol, il Napoli nel primo tempo ha sicuramente palleggiato meglio di noi. Nella ripresa abbiamo giocato di più noi. Ibrahimovic era arrabbiato perché voleva dare ancora di più e pretende sempre il massimo da se stesso”.

Napoli-Milan, la furia di Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic @ Getty Images

Sulla comunicazione: “Io sono sempre stato della qualità della mia squadra. E’ chiaro che per costruire una filosofia di gioco ci vuole tempo e noi lavoriamo insieme da troppo poco tempo. E’ giusto alzare l’asticella, ora facciamo buoni risultati con le big. E’ durissima, giochiamo ogni tre giorni, i ragazzi erano stravolti”.

Sulla tattica: “E’ vero che ci prendiamo dei rischi partendo un po’ più bassi, ma in occasione del primo gol, abbiamo seguito troppo la palla. Dovevamo essere un po’ più attenti con la linea a coprire lo spazio”.

Sul turnover: “Bella domanda. I ragazzi stanno veramente dando un apporto di livello, però è chiaro che molti hanno tirato la carretta fino ad oggi. Vedrò di volta in volta e martedì deciderò la formazione col Parma, sicuramente qualche cambio lo farò”.

Sul futuro: “Io non ci sto pensando, perché è giusto così. Alleno una grande squadra, grandi giocatori poi il 3 agosto prenderemo delle decisioni, ma adesso è troppo importante concludere bene, anche perché non ho nemmeno la forza ed il tempo di perdere energie sulle altre cose”.

Per le ultime notizie sul calciomercato del campionato italiano di Serie A—> clicca qui!