Milan-Juventus, Sarri: “Fatta un’ora di livello mondiale. Processo inutile”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:29
Juventus Sarri formazione Dybala
Maurizio Sarri (Getty Images)

Le parole del tecnico della Juventus Maurizio Sarri dopo il ko subito in rimonta contro il Milan. 

L’allenatore della Juventus Maurizio Sarri è intervenuto ai microfoni di ‘Dazn’ dopo la clamorosa sconfitta col Milan. “Abbiamo fatto 60 minuti di livello mondiale, abbiamo fatto molto bene, avevamo il controllo della partita e abbiamo avuto questo blackout e non dobbiamo neanche pensarci. Blackout totale per un quarto d’ora, è successo anche ad altre squadre in questo periodo, è un momento difficile per tutti. Dobbiamo prendere il meglio di questa gara, i 60 minuti in cui abbiamo fatto molto bene. Dobbiamo dimenticarci il blackout ed è inutile farci processi. Le vere motivazioni di questi momenti inspiegabili non si trovano mai”.

DOMANDA – “Non me le faccio. Abbiamo fatto partite brutte e le abbiamo perse. Ma questo è un momento in cui stiamo facendo bene. E’ un momento difficile in generale e anche altre squadre stanno avendo dei blackout. Farsi dei processi ci potrebbe far perdere quello che avevamo conquistato negli ultimi tempi. Ognuno tira fuori un motivo diverso ed è difficile arrivare una conclusione. Pensiamo alla prossima, la squadra deve convincersi che ha nelle corde un ottimo calcio”.

DIFESA – “Si è sofferto al momento del blackout, fino a quel momento non avevamo concesso una palla gol. Questi momenti di vuoto non hanno spiegazioni, non vedo le assenze come motivazioni del blackout”.

LEGGI ANCHE >>> PAGELLE E TABELLINO MILAN-JUVENTUS: Ibra suona la carica, Bonucci da horror

HIGUAIN – “Ha fatto quel che poteva fare in questo momento. Pian piano è scomparso dalla partita, come era logico che accadesse”.

SCONFITTA LAZIO – “Direi che non ha avuto effetto, altrimenti l’impatto con la partita sarebbe stato diverso ed invece la squadra ha fatto bene per sessanta minuti. Se poi sul 2-0 c’è stato un rilassamento… però non mi sembra. Il blackout mi sembra che sia arrivato dopo il rigore: penso e spero di no”.

RABIOT – “Si sta ambientando, ha fatto un po’ di fatica ed ora sta facendo bene, sta venendo fuori bene”.