Roma-Udinese, Fonseca: “Sono responsabile. Dzeko? Ho pensato al Napoli”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:25
Paulo Fonseca Roma
Paulo Fonseca (Getty Images)

La Roma cade contro l’Udinese, in un match valevole per la 29esima giornata di Serie A. Ecco le parole di Fonseca, tecnico dei giallorossi

Al termine di Roma-Udinese ha parlato Paulo Fonseca. Il tecnico dei giallorossi ha commentato il pesante ko contro i bianconeri ai microfoni di ‘Sky Sport’: “Scelte iniziali? Le rifarei, non possiamo dimenticarci che giocheremo tante partite. Molti non erano in condizione per scendere in campo stasera. Non siamo entrati bene e l’espulsione ha complicato tutto. Abbiamo reagito ma era davvero difficile”.

Per restare aggiornato con tutte le news legate al mondo del calcio CLICCA QUI

IDENTITA‘ – “Abbiamo creato un’identità che oggi non si è vista, è un momento difficile ma la stagione non è finita, abbiamo degli obiettivi da raggiungere. Quando non si vince bisogna essere preparati per le critiche”.

OBIETTIVI – “Dobbiamo lavorare per cambiare la situazione, io sono responsabile di questa situazione. E’ una situazione difficile e mi assumo le mie responsabilità. Ora bisogna tornare a giocare come abbiamo fatto e ottenere i risultati. Non ci sono scuse, siamo noi i responsabili. Chi gioca a Roma deve capire che bisogna lottare fino alla fine. Ho fiducia in tutti i miei giocatori, anche se capisco che non è positivo fare tutti questi cambi ma un allenatore, ora, non può pensare solo alla prossima partita ma anche a quella successiva”.

DZEKO – “Dzeko era stanco, devo confessare che Kalinic ha fatto una buona prestazione contro il Cagliari ed ho pensato anche al Napoli”.

 

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Roma, Smalling in calo: riscatto in bilico

PAGELLE E TABELLINO ROMA-UDINESE: disastro giallorosso, De Paul una furia