Serie A, la Figc: arrivano gli ispettori anti ‘furbetti’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:55
gravina figc Serie A
Gravina © Getty Images)

La Serie A è pronta alla ripartenza con il protocollo accettato dalla Figc ma la Federcalcio attiva un pool di ispettori per verificare il rispetto delle norme

ROMA – La Serie A è pronta alla ripartenza: il 13 giugno dovrebbe esserci la ripresa del campionato con le modifiche al protocollo del CTS accettate dalla Figc. Proprio la Federazione, anche in considerazione delle notizie su presunti allenamenti ‘proibiti’, ha deciso di attivare un pool di investigatori per verificare il rispetto delle norme presenti nel protocollo stesso.

Una squadra che verificherà se le indicazioni presenti sono rispettate: il pool di 007 della Figc sarà alle dirette dipendente del procuratore federale. La squadra dovrà valutare eventuali infrazioni alle norme introdotte per gli allenamenti individuali possibili fino al 17 maggio e per quelli di squadra che dovrebbero partire lunedì prossimo, 18 maggio.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, ecco il nuovo calendario completo: il via il 13 giugno

Il lavoro degli investigatori inizierà subito, mentre si attende anche il protocollo che riguarderà poi la ripresa vera e proprio del campionato. Il 13 giugno è la data più probabile ma serve ancora il via libera definitivo del Governo, con l’incontro con la Federazione atteso per la prossima settimana.