Coronavirus, decreto Rilancio domani in Cdm | Il bollettino del 10 maggio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:15

Tutti gli aggiornamenti legati al virus che sta flagellando l’Italia e il mondo

La ‘Fase 2’ della lotta al Coronavirus vive un nuovo momento decisivo in Italia dove il Governo si prepara ad allentare ulteriormente le misure restrittive per consentire le riaperture di diverse attività. Ma niente fughe in avanti da parte delle Regioni. Bisogna agire in massima sicurezza per evitare che la curva dei contagi torni a salire. Intanto sono ore decisive anche per il calcio italiano, con la Serie A che attende il via libera per gli allenamenti di squadra che riavvicinerebbe anche la ripresa del campionato: clicca qui per ulteriori aggiornamenti. Calciomercato.it segue in diretta gli aggiornamenti sul virus che sta flagellando l’Italia e il mondo.

LIVE

23:00 – Arriva il bollettino quotidiano dalla Regione Campania. Ancora dati molto positivi: appena 14 i positivi al COVID-19 su 4209 tamponi effettuati.

21.40Luigi Di Maio, ministro degli Esteri, ha parlato ai microfoni di Canale 5: “Ci aspetta una settimana importante. Se i dati saranno positivi, il 18 maggio potremmo anticipare l’apertura di parrucchieri ed estetisti”

20.30 – Coronavirus, futuro Premier League: Boris Johnson svela la nuova fase

18.00Emanato il nuovo bollettino della Protezione Civile sul Coronavirus in Italia: il totale delle persone che hanno contratto il virus è 219.070, con un incremento rispetto a ieri di 802 nuovi casi. Il numero totale di attualmente positivi è di 83.324, con una decrescita di 1.518 assistiti rispetto a ieri. I nuovi deceduti sono 165 e portano il totale a 30.560.

17.55 – Luca Pengue, responsabile sanitario della Fiorentina ha parlato della situazione in casa viola rassicurando anche sulle condizioni dei positivi: “Stanno abbastanza bene”.

17.45 – Sono 4286 gli attuali casi positivi al Covid 19 nella Regione Lazio. Di cui 2937 sono in isolamento domiciliare, 1265 sono sono ricoverati non in terapia intensiva, 84 sono ricoverati in terapia intensiva. 557 sono i pazienti deceduti e 2322 le persone guarite.

15.57 – Oggi registriamo 32 casi positivi e un trend a 0.4%, 4 i decessi. Da domani al via 300 mila test sierologici per operatori sanitari, forze dell’ordine e RSA”: sono le parole dell’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

15.00 Sono cinque i positivi – tra la Liga e la Segunda Division – in Spagna. E’ arrivato il comunicato ufficiale da parte de LaLiga.

13.37 – Il ministro per gli Affari regionali e le autonomie, Francesco Boccia, ha parlato delle prossime aperture previste dal 18 maggio: “Ci sarà una nuova fase, che porterà a una differenziazione territoriale. Potranno riaprire gran parte delle attività economiche”.

13.30 – Ancora un nuovo contagiato in Premier League. Il Brighton – attraverso le parole dell’AD  Paul Barber – ha annunciato che un calciatore è risultato positivo

13.00 – Decreto Rilancio, il ministro per i Rapporti con il Parlamento e le Riforme  D’Incà annuncia: “Misura da 55 miliardi di euro, domani in Consiglio dei Ministri”.

11.15L’allarme del quotidiano ‘La Repubblica’: “Almeno sei club di Serie A non pagano gli stipendi”

10.20La ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, fa il punto sulle misure presenti nel  nuovo decreto: “Fino a un massimo di altre 9 settimane di cassa integrazione e assegno del Fondo di integrazione salariale. Il bonus da 600 euro col prossimo decreto sarà pagato in automatico, senza bisogno di presentare domanda”.

9.45 – Il nodo principale legato al protocollo per il calcio riguarda la regola imposta dal Governo che prevede la quarantena per tutta la squadra nel caso si presentasse un nuovo positivo. Così l’ombra dello stop resta ingombrante.

9.25 – Il Commissario Ue all’Economia, Paolo Gentiloni, intervistato da ‘Repubblica’: “L’Italia è l’unico Paese in cui si discute molto del Mes. Per l’Italia si tratta di 36-37 miliardi a un tasso prossimo allo zero”.

8.55 – Ancora drammatici i numeri dell’emergenza che arrivano dagli USA. Nelle ultime 24 ore i morti accertati sono 1568.

8.35 – Oggi si attende il via libera da parte del comitato tecnico scientifico del Governo al protocollo presentato dal calcio italiano consentendo la ripresa degli allenamenti di squadra. Nel mirino la data de 18 maggio.

8.15 – Il Tar di Catanzaro ha accolto il ricorso del governo e quindi annullato l’ordinanza della Calabria che consentiva la ripresa delle attività di bar e ristoranti con somministrazione esclusiva all’aperto.

8.00 – Il numero totale di persone contagiate dal Coronavirus sale a oltre 4 milioni nel mondo.