Serie A, nuova idea per la ripresa: le possibili date

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:31

Il campionato potrebbe restare fermo fino a giugno poi in campo per 45 giorni e a fine luglio le coppe

SERIE A CORONAVIRUS DATE / Ripartirà la stagione di Serie A? Come? E soprattutto, quando? Gli interrogativo continuano a non essere sciolti tra riunioni e rinvii dovuti all'emergenza coronavirus: un fatto è certo, fin quando la diffusione del virus non sarà arrestata, difficilmente si rivedranno le squadre scendere in campo. Quando potrà avvenire questo dipende soprattutto dall'efficacia delle misure di contenimento messe in atto dal Governo e dai risultati delle prossime settimane. Intanto i presidenti di Serie A continuano le riunione per valutare le varie opzioni di ripresa e l'ultima – secondo quanto riferisce 'Kiss Kiss Napoli' – sposterebbe la ripresa del campionato all'inizio di giugno con 45 giorni per completare il calendario e decretare campione d'Italia, qualificazioni alle coppe europee e retrocessioni. La fine sarebbe prevista intorno al 15 luglio, poi spazio a Champions ed Europa League: 15 giorni per completare i due tornei, ovviamente con formule rivisitate, entro il 30 luglio. Le ultimissime di calciomercato: clicca qui!

LEGGI ANCHE >>> Serie A, ripresa allenamenti: annuncio di Dal Pino

Un cronoprogramma che, emergenza a parte, potrebbe essere attuato soltanto con alcune modifiche delle normative con lo spostamento della fine della stagione di un mese e con il prolungamento (in che modalità?) di contratti e prestiti in scadenza al 30 giugno.