Griezmann accende il caso in Francia: la notizia fa il giro del mondo

Antoine Griezmann ha acceso un caso nazionale in Francia, tanto che la notizia della sua esclusione ha fatto il giro del mondo

Antoine Griezmann, questa stagione, è stato un cecchino infallibile, e ne sanno qualcosa anche la Lazio e l’Inter, contro cui l’attaccante francese dell’Atletico Madrid ha segnato due dei suoi sei gol in Champions League.

Caso Griezmann in Francia
Antoine Griezmann in campo (LaPresse) – calciomercato.it

Se i numeri del 33enne nella coppa dalle grandi orecchie sono piuttosto importanti – meglio di lui hanno fatto solo Harry Kane e il connazionale Kylian Mbappé, arrivati a quota otto reti segnate -, e hanno anche contribuito alla qualificazione alla prima edizione del Mondiale per club per i Colchoneros, altrettanto si può dire di quanto dimostrato in Liga, in cui ha messo la firma su 22 marcature della squadra di Diego Pablo Simeone – 16 gol e sei assist – anche se sono valsi solo un quarto posto.

Alla luce di questo, sta facendo discutere parecchio la decisione di Thierry Henry, ex attaccante e ora (anche) allenatore della Nazionale francese Under 21, di escluderlo dalla lista dei pre convocati per le Olimpiadi, che si giocheranno in casa.

Griezmann fuori dalla lista dei convocati per le Olimpiadi di Parigi

L’attaccante classe 1991 aveva spiegato che partecipare ai giochi a cinque cerchi era un suo sogno, anche perché si terranno a Parigi, ma i troppi impegni a cui è stato costretto, così come quelli che lo attendono, ha fatto prendere una decisione importante a Henry.

Caso Griezmann in Francia
Antoine Griezmann con la maglia dell’Atletico Madrid (LaPresse) – calciomercato.it

Tutti i giocatori che prenderanno parte agli Europei che inizieranno il 14 giugno non faranno parte della spedizione olimpica, anche perché, non facendo parte quest’ultima dei data Fifa, i club non hanno l’obbligo legale di cedere ai giocatori come accade con tornei come la Coppa del Mondo, gli Europei, la Copa America, e chi più ne ha più ne metta.

Il problema, nei fatti, era stato sollevato soprattutto dall’Atletico Madrid, che avrebbe dovuto garantire almeno un po’ di riposo a Griezmann, non compatibile con il calendario e la preparazione atletica indispensabile per affrontare una stagione davvero piena.

Impostazioni privacy