Giallo Inter: il prestito con Oaktree scade in anticipo

Inter, nuove indiscrezioni che si tingono di giallo sul futuro societario: il prestito di Oaktree scadrebbe in anticipo, gli scenari

Con il campionato ormai mandato in archivio e il pensiero rivolto agli ultimi festeggiamenti per lo scudetto, l’attenzione in casa Inter si sposta soprattutto fuori dal campo. Al mercato, ma soprattutto alla ormai celebre scadenza del 20 maggio, quella in cui andrebbe ripianato il prestito ricevuto da Oaktree. Una scadenza che però si tinge di giallo.

Inter, giallo sul prestito di Oaktree: scade in anticipo
Steven Zhang © Ansa – Calciomercato.it

 

Negli ultimi giorni, si è appreso come l’Inter avrebbe risolto il problema ricevendo un nuovo finanziamento dal fondo Pimco. Ma stando a quanto riportato su ‘Vocenews.it’, invece, la reale data di scadenza del prestito sarebbe in data odierna, 12 maggio. La spiegazione risiederebbe nel bilancio 2021 pubblicato da Grand Tower, la controllata lussemburghese di Suning che dovrebbe risarcire il prestito a Oaktree, per la quale già a partire dalla data del 12 maggio 2021 le proprie azioni risultavano concesse in pegno.

Vale a dire che il prestito di Oaktree sarebbe dunque già stato erogato prima del 20 maggio, data che si riteneva quella effettiva per il risarcimento del prestito stesso. In tal modo, si ritiene sempre su ‘Vocenews.it’, emergerebbero perplessità sulla questione del rifinanziamento ottenuto da Pimco. L’idea è che a questo punto sia più probabile che l’Inter, in realtà, tramite il presidente Zhang abbia già trovato un accordo con Oaktree da diverso tempo e che però questo accordo sarà reso ufficialmente noto solamente a stagione conclusa.

Impostazioni privacy