La Lazio vince, ma niente festa: l’Olimpico fischia la squadra di Sarri

Al termine del match tra Lazio e Cagliari, nonostante la vittoria vitale per la classifica, i tifosi biancocelesti hanno fischiato la squadra di Sarri

La Lazio torna alla vittoria in campionato dopo tre partite. Contro il Cagliari i biancocelesti centrano tre punti fondamentali per la classifica, con un 1-0 che però decisamente non convince. La prestazione della squadra di Sarri è ancora una volta incolore, con un atteggiamento poco solido e propositivo, salvata dal gol di Pedro all’inizio del primo tempo. Poi la Lazio, in vantaggio di un gol rimane in vantaggio pure di un uomo, ma in campo non si sente fino alla fine. Anzi, gli uomini di Sarri rischiano incredibilmente nel finale con la paratona di Provedel su Pavoletti e poi l’occasione per Oristanio.

Sarri (LaPresse) – calciomercato.it

E non a caso al fischio finale l’Olimpico non ha per niente voglia di festeggiare e riserva dei fischi assordanti alla squadra biancoceleste. Di applausi praticamente nessuna traccia, ma il malcontento dei tifosi è palese perché la Lazio proprio non riesce a segnare, a far vedere un buon calcio, pur avendone le qualità. L’insofferenza è forte. I giocatori poi come spesso accade fa il giro di campo per salutare i tifosi e prendersi gli applausi e così succede anche stasera. Ma con la squadra a metà, visto che più di qualcuno era già rientrato negli spogliatoi. E al momento in cui sono arrivati sotto la Nord, sono arrivati altri fischi per i calciatori laziali. Poi finalmente gli applausi, chiamati da leader da Provedel. Una chiusura che non può cancellare il resto.

Impostazioni privacy