Monza-Juve, rigore senza Var. E dubbi sul calcio d’angolo decisivo

Monza-Juventus, la partita si è stappata sin dalle prime battute per l’intervento in area di Kyriakopoulos ai danni di Cambiaso

Tra pochi istanti si chiuderà la prima frazione di gioco all’U Power Stadium tra Monza e Juventus. Al momento i bianconeri stanno comandando le operazioni grazie alla rete messa a segno da Adrien Rabiot, abile a sfruttare un corner ben scodellato nel cuore dell’area di rigore.

Monza-Juve, rigore senza Var. E dubbi sul calcio d'angolo decisivo
Esultanza Juventus (LaPresse) – Calciomercato.it

Proprio gli istanti a cavallo tra l’undicesimo e il dodicesimo minuto di gioco stanno imprimendo la svolta decisiva all’incontro. Tutto è partito dal rigore concesso ai bianconeri per un contatto nell’area di rigore dei brianzoli tra Kyriakopoulos e Cambiaso. Sul dischetto si è presentato Dusan Vlahovic che, però, si è fatto ipnotizzare da Di Gregorio. Sull’episodio si è espresso il commentatore tecnico arbitrale Luca Marelli a DAZN: “La valutazione è di campo, la trattenuta c’è stata. Ma anche Cambiaso si è aiuto col braccio destro, si vede però la maglia tirata da Kyriakopoulos. Sono decisioni di campo e non ci sarà intervento del Var”.

Monza-Juventus, dubbi sul corner concesso ai bianconeri dal quale è nato il gol di Rabiot

E il VAR alla fine non è intervenuto. A calamitare ulteriori dubbi, però, è stata l’assegnazione del calcio d’angolo a favore della Juventus.

Come rilevato dal nostro Maurizio Russo, infatti, i dubbi sul corner dal quale è nato il vantaggio dei bianconeri non sono stati completamente fugati. La palla respinta da Di Gregorio, infatti, è stata toccata da Dusan Vlahovic. Tuttavia, non è chiaro se il serbo tocchi il pallone prima o dopo che questo sia uscito. Secondo il direttore di gara, il bomber della Juventus ha toccato il pallone dopo che la sfera fosse uscita. Tuttavia, i dubbi non mancano. Effettivamente sarebbe servito un replay con la telecamera del Goal Line Technology per stabilirlo con certezza “geometrica”. Ad ogni modo il gioco è proseguito e i bianconeri stanno legittimando il vantaggio con una prima frazione di gioco concreta.

Impostazioni privacy