Allegri ora ci crede: “Ambiente positivo”. Poi il doppio annuncio su futuro e Vlahovic

La Juventus passa a Monza in un finale incredibile, vittoria fondamentale per i bianconeri: tutta la soddisfazione di Allegri

Tre punti rocamboleschi, per la Juventus, che temeva la beffa dopo il pari al 92′ di Carboni, ma è andata a riprendersi la vittoria contro il Monza subito dopo con Gatti. Un successo che vale il primato momentaneo e che cementa le ambizioni bianconere.

Monza-Juventus Allegri annuncio Vlahovic e futuro
Massimiliano Allegri (screen shot) – Calciomercato.it

Molto soddisfatto, a fine partita, Massimiliano Allegri, che trova motivi per credere in una Juve che possa lottare a lungo per il vertice: “Vittoria importante, un bel primo tempo dove potevamo anche raddoppiare – ha dichiarato a DAZN – Nella ripresa siamo calati anche se non avevamo rischiato quasi niente prima del pareggio. Un gol subito evitabile, una situazione su cui si poteva fare meglio. Poi c’è stata una bella reazione per cercare e trovare questa vittoria. C’è positività nell’ambiente, i ragazzi si mettono tutti in discussione e questo è qualcosa che deve portarci fino in fondo. Conosciamo i nostri limiti e dobbiamo lavorarci, ma dobbiamo anche recuperare giocatori importanti. Il gruppo sta facendo bene ma non dobbiamo assolutamente fermarci, anche migliorarci costantemente settimana dopo settimana per stare lì, attaccati il più possibile. Sono tre punti importanti, conta già aver messo un po’ di distanza sul quinto posto. Per la corsa scudetto, bisogna cavalcare il momento, ma il Napoli e il Milan possono tranquillamente rientrare con un filotto di vittorie”.

Su Danilo nei minuti finali a centrocampo: “Locatelli aveva un po’ di fastidio e non volevo rischiarlo inizialmente. E’ andata bene, con lo spirito che si è visto è più facile ottenere risultati e vincere”.

C’è spazio poi per un doppio ‘annuncio’. Uno su Vlahovic e il prossimo rigore: “Vedremo se tirerà ancora lui…è rimasto dentro la partita e ha lottato, comunque, questo è già importante”. Quindi sul suo futuro: “A novembre di solito se ne parla sempre, spesso perché mi vogliono cambiare…L’importante è il futuro del club, la società deve programmare e questo può rendere tutto sicuramente più semplice. Con Giuntoli, Manna, Scanavino, siamo allineati, abbiamo chiaro l’obiettivo che deve essere quello di tornare a giocare in Champions. Stiamo facendo crescere giocatori giovani, ‘local’ per così dire, anche questo è importante per un discorso di sviluppo della squadra e di liste Uefa”.

A ‘Sky Sport’, poi, Allegri ha aggiunto: “Sono soddisfatto, c’è un bell’ambiente. Basta vedere l’esultanza dei ragazzi dopo il gol del 2-1 di Gatti. Vincere oggi è stato molto importante. Rabiot oggi ha fatto un buon primo tempo, nel secondo si è un pochino appisolato. Poi si è svegliato al momento giusto. Sono molto contento. Stiamo lavorando bene con Giuntoli, Manna e il resto della società, per fare in modo che la Juve giochi in Champions l’anno prossimo”.

Impostazioni privacy