Inter, Sanchez: “Abbiamo dormito, poi come i campioni. Si vede che sono abituato…”

Alexis Sanchez parla dopo il pareggio stranissimo in casa del Benfica, dall’approccio terribile del primo tempo alla “mentalità da campioni” per la rimonta

Dopo un primo tempo pessimo, anche Alexis Sanchez è risorto insieme all’Inter nella ripresa agguantando un 3-3 incredibile in casa del Benfica. Il cileno è rimasto in campo e alla fine ha messo pure il timbro sul pareggio con il calcio di rigore trasformato al 71′.

Sanchez dopo benfica-inter a sky sport
Sanchez – calciomercato.it

Un penalty pesante, battuto alla perfezione. Ma intanto l’approccio è rimasto pessimo, nonostante la reazione: “Queste cose le fanno solo le squadre con la mentalità dei campioni – ha detto a ‘Sky Sport’ -. Siamo entrati un po’ addormentati, la Champions è diversa della Serie A, devi stare attento a tutto, sono contento perché siamo rimasti svegli e l’abbiamo ripresa. Ci siamo detti che era colpa nostra e non era merito loro, dovevamo stare svegli e fare un gol per andare avanti ed è stato così. Dopo il cattivo primo tempo abbiamo mostrato la mentalità vincente”.

Poi sul rigore trasformato: “Sono abituato a giocare partite importanti, anche in nazionale  o nelle altri grandi squadre. Oggi è visto nelle giocate e nel rigore che ho tirato. A me piace sempre giocare, il mister lo sa e voglio dare una mano alla squadra. Più gioco meglio mi sento, io do una mano alla squadra e voglio vincere tutto”.

Impostazioni privacy