Thiago Motta-Bologna: una stagione fondamentale per il tecnico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:03

Il Bologna è guidato da Thiago Motta; il tecnico si trova di fronte ad una stagione molto importante all’interno della sua carriera

La Serie A è andata in pausa per lasciare spazio alla sosta nazionali, fondamentale per gli azzurri e la qualificazione agli europei. Alla ripresa del campionato riprenderanno tutte le storie di una Serie A capace, fino a questo momento, di regalarci non poche sorprese. Una di queste è rappresentata, senza ombra di dubbio, dal Bologna; i rossoblù, dopo dodici giornate di campionato, occupano l’ottava posizione della classifica e vantano un rendimento di tutto rispetto con quattro vittorie, sei pareggi e solamente due sconfitte.

Thiago Motta Bologna
Thiago Motta Bologna (Ansafoto) – Calciomercato.It

Una squadra che, caratteristica vista in questa prima parte di stagione, vuole andare a dominare la partita indipendentemente dall’avversario; aspetto molto importante e grazie al quale il Bologna può andarsi a togliere non poche soddisfazioni in questo campionato. Ad oggi parlare di Europa è, probabilmente, troppo presto considerando una stagione ancora lunga e la concorrenza decisamente importante.

Il Bologna, però, ha le qualità per giocarsi le proprie carte fino alla fine lottando per obiettivi importanti di classifica. Uno degli aspetti che contraddistingue questa squadra è, senza ombra di dubbio, la capacità di andare a imporre il proprio gioco sempre e comunque dal primo all’ultimo minuto. Gran parte del merito va attribuito a Thiago Motta; l’allenatore ha fin da subito imposto la propria filosofia e portato una precisa idea di calcio. Le sue squadre devono fare la partita, capire i momenti del match e sapere quanto alzare i ritmi e quando addormentare il match.

Un tipo di gioco, quello di Thiago Motta, che richiede un grande sforzo fisico e dei movimenti (da parte di tutta la squadra) ben precisi; gli attaccanti, ad esempio, devono lavorare molto sia per non dare punti di riferimento alla difesa avversaria sia per permettere gli inserimenti dei propri compagni. Per quanto riguarda la difesa, i due centrali devono aggredire alto gli attaccanti avversari mentre i terzini hanno il compito di accompagnare costantemente l’azione offensiva della propria squadra.

Stagione che può regalare una soddisfazione importante al Bologna; come detto parlare di obiettivi è ancora troppo presto ma la squadra sta dimostrando di potersela giocare con tutti. Non solo i rossoblù; questo campionato rischia di essere determinante anche per il futuro del proprio tecnico. Thiago Motta infatti sta dimostrando di avere capacità importanti e di poter fare, al termine della stagione, il definitivo salto di qualità.

Thiago Motta, stagione decisiva: il tecnico può andare in una big

Non vogliamo togliere nulla al Bologna che, in questa stagione, è stata capace di fare punti contro la Juventus, il Napoli, l’Inter e la Lazio. E’ chiaro però che andare ad allenare una big del campionato porta altre pressioni, altre ambizioni e rappresenta anche un salto di qualità importante nella carriera di un allenatore. Thiago Motta sta dimostrando di avere i crismi per fare bene in una squadra che, ogni stagione, lotta per obiettivi di spessore come lo scudetto e la Champions League.

Un gioco e una filosofia, quella di Thiago Motta, che può regalare al tecnico diverse soddisfazioni nel corso della sua carriera; ecco perché questa è una stagione importante per l’attuale allenatore del Bologna. Terminare il campionato nel migliore del modi potrebbe aprire scenari illustri per il tecnico rossoblù.

Thiago Motta Bologna
Thiago Motta Bologna (Ansafoto) – Calciomercato.It

Nella prossima stagione sono diverse le squadre che potrebbero andare a cambiare guida tecnica e la sensazione è che Thiago Motta possa essere uno dei principali protagonisti per quanto riguarda il mercato degli allenatori. Questo campionato alla guida del Bologna e poi il futuro non ancora scritto ma con la possibilità di fare il definitivo salto di qualità; Thiago Motta è pronto a diventare uno degli allenatori più importanti del massimo campionato di Serie A.