Lapadula, le speranze del Cagliari e i rischi al Fantacalcio: vale la pena prenderlo?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:37

L’italo-peruviano Lapadula è un attaccante oggi recuperato da un fastidioso infortunio estivo. Quali chance al Fantacalcio?

Il calciatore italo-peruviano Lapadula
Il calciatore italo-peruviano Lapadula (LaPresse) – calciomercato.it

Da molti anni Gianluca Lapadula Vargas, nato a Torino nel 1990, ha trovato il suo spazio nel calcio italiano che conta. La carriera professionistica ha inizio nella stagione 2007/2008 tra le fila della Pro Vercelli, per poi proseguire in altri club più o meno blasonati.

Lapadula prima di arrivare in A, ha giocato alcune stagioni in terza serie, come ad esempio nella stagione 2014/2015 quando era nella rosa del Teramo. Per lui una progressiva evoluzione che, nel tempo, lo ha visto salire di categoria fino a vestire la maglia del Milan, nella stagione 2017/2018. Non un’apparizione fugace nel massimo campionato italiano, però, dato che l’attaccante ha poi proseguito la sua esperienza in A nelle stagioni successive, quando era nelle fila di club come Lecce o Genoa.

Oggi Lapadula è al Cagliari, squadra in cui – recentemente – ha potuto fare ritorno al calcio giocato, entrando in campo nella seconda frazione della partita contro la Juventus. Un infortunio rivelatosi più grave del previsto, ne ha infatti impedito l’utilizzo per tutta la prima parte di campionato.

Di seguito la nostra sintetica scheda si focalizzerà proprio sulla sua prestazione contro i bianconeri e cercherà di orientare coloro che giocano al celebre Fantacalcio: Gianluca Lapadula vale il rischio al Fantacalcio? Nonostante l’infortunio patito può rivelarsi un acquisto vincente? Proviamo a fare chiarezza.

Come ha giocato Lapadula nell’ultima gara contro il Cagliari

La Juventus si è imposta per 2-1 sui sardi in un match giocato tra le mura amiche, in occasione della dodicesima giornata di campionato. Ebbene, Lapadula è entrato in campo al 46′ al posto di Petagna e in quella parte di gara che avrebbe poi dato le maggiori emozioni ai tifosi di ambo le squadre. Anzi si può dire che è successo (quasi) tutto nella ripresa: a sbloccare il risultato il difensore della Juventus Bremer, a cui poi è seguito il raddoppio firmato da Rugani servito dall’ispiratissimo Kostic – autore del secondo assist della gara.

Piccola speranza di pareggio per il Cagliari, che prima riapre una gara che pareva praticamente chiusa, segnando il gol dell’1-2 con Dossena, poi sfiora il pareggio ancora con quest’ultimo. Lapadula, sostituto di un non brillante Petagna, è stato messo in campo da mister Ranieri con l’obiettivo di dare più vivacità all’attacco dei sardi. Ebbene, sacrificio e volontà non sono mancati, mentre il contributo effettivo alla manovra e ad azioni pericolose è stato esiguo.

Forse la gara contro un peso massimo come la Juve non era il contesto più adatto per ritornare alle gare, ma evidentemente la voglia di giocare ha avuto la meglio e Ranieri ha deciso di mandarlo in campo.

Dopo il lungo periodo di stop per infortunio, era quasi impossibile vedere molto di più. Lapadula deve ritrovare il ritmo partita, il suo tipico dinamismo e la freddezza in area di rigore.

Ecco perché il Fantavoto non ha superato il sei.

L’infortunio dello scorso luglio, l’intervento e il recupero

Talvolta le amichevoli della fase di preparazione estiva nascondono insidie pericolose. Ne sa qualcosa proprio Gianluca Lapadula che, dopo aver contribuito alla promozione in A dei sardi, si apprestava a completare gli allenamenti di luglio-agosto, per farsi trovare pronto alla prima giornata del massimo campionato.

Purtroppo per lui, però, la partita amichevole tra Cagliari e Roma U19 dello scorso luglio ha avuto un pessimo esito per il giocatore. E non c’entra il risultato: l’attaccante italo-peruviano, che era peraltro appena rientrato dopo l’intervento per ridurre la deviazione del setto nasale e che, quindi, più di altri aveva bisogno della preparazione estiva, è stato vittima di un problema alla caviglia.

Inizialmente si pensava fosse una cosa più lieve, ma ad ulteriori accertamenti presso Villa Stuart a Roma, è emersa la necessità di un intervento chirurgico alla caviglia infortunata. Così ha precisato una nota ufficiale della società del Cagliari. Tecnicamente si è trattato di un infortunio al comparto mediale della caviglia destra, divenuto instabile e dunque necessitante un’operazione di correzione in via artroscopica.

Gianluca Lapadula
Gianluca Lapadula (LaPresse) – calciomercato.it

Lapadula, prenderlo o no al Fantacalcio?

Al di là delle legittime speranze dei tifosi del Cagliari, che auspicano di avere una carta in più in attacco per il prosieguo della stagione, c’è chi al Fantacalcio si può chiedere se Lapadula possa valere l’acquisto.

Ebbene, vero è che, a seguito dell’intervento alla caviglia, il calciatore italo-peruviano ha seguito un percorso utile a recuperare del tutto dall’infortunio. All’inizio il Cagliari sperava in un paio di mesi, ma i tempi si sono allungati ed anche a scopo precauzionale, non si è voluto forzare il suo recupero.

I numeri per far bene sono nel suo repertorio: con 26 gol e 5 assist in 43 presenze nella scorsa annata è stato uno dei migliori dell’ultima stagione di Serie B, oltre che il capocannoniere indiscusso della serie cadetta. Questa stagione non ha invece avuto un positivo avvio in considerazione dell’infortunio e questo, insieme alla sua non più giovanissima età – è un classe 1990 – lascia intendere che il suo acquisto al Fantacalcio è utile soltanto se a prezzo estremamente scontato. Sperando che nel prosieguo del campionato abbia un ottimo minutaggio e segni almeno una parte dei gol della scorsa annata.

Al momento ci sentiamo di non consigliarne l’acquisto per una cifra maggiore di 40 crediti su un budget di mille.