Nuovo ko, i nerazzurri perdono il loro bomber più in forma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:32

Nuovo infortunio e brutta tegola per il tecnico: i nerazzurri perdono il loro capocannoniere

Piove sul bagnato in casa Atalanta. Dopo la sconfitta subita per mano della Fiorentina nell’ultimo turno di campionato, la seconda in due trasferte, il club bergamasco vede perdere anche un elemento importantissimo della propria rosa.

Atalanta, Scamacca ko
Simone Inzaghi e Gian Piero Gasperini (LaPresse) – Calciomercato.It

Entrato in campo a gara in corso nella sfida del Franchi, Gianluca Scamacca è uscito malconcio dopo la sfida contro i viola. Il centravanti ha accusato un risentimento muscolare al flessore sinistro, proprio durante la trasferta di Firenze. Nelle prossime ore verranno effettuati degli esami diagnostici con esito entro mercoledì mattina.

Atalanta, Scamacca ko: mercoledì l’esito degli esami

Una brutta tegola per Gasperini, soprattutto ora che inizieranno anche gli impegni europei. L’Atalanta infatti ospiterà giovedì i polacchi del Rakow Czestochowa per quella che sarà la prima gara del girone di Europa League.

Atalanta, infortunio per Scamacca
Gianluca Scamacca (LaPresse) – Calciomercato.It

Gli impegni crescono e i giocatori diminuiscono. A disposizione del tecnico di Grugliasco, per il reparto offensivo, ci saranno infatti soltanto De Ketelaere, Lookman, Muriel e il redivivo Miranchuk, che è rimasto a Bergamo ed è subentrato nella sfida contro la Fiorentina. Muriel resta dunque l’unica prima punta, ma anche un giocatore che non sembra essere totalmente nei piani della società. Pesa tantissimo, in questo senso, l’assenza di El-Bilal Toure: l’attaccante maliano è stato operato nei giorni scorsi e rientrerà con tutta probabilità ad inizio dicembre. Ora si attenderà con ansia quello che sarà il responso degli esami a cui si sottoporrà Scamacca.

Possibile dunque che per la sfida europea Gasperini decida di rilanciare Muriel, considerato che tutti i giocatori sono stati inseriti in lista Uefa e sono dunque a disposizione dell’allenatore nerazzuro. Sarà importante cercare di ruotare quanto più possibile e i polacchi sembrano essere la squadra più abbordabile del girone: possibile quindi un po’ di turnover nel reparto offensivo.