Vengono a prendersi Vlahovic: Juve ‘obbligata’, 180 milioni non bastano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:57

Il destino di Dusan Vlahovic è sempre più chiacchierato per la Juve e per le big interessate. Non sono paghi neanche dopo 180 milioni di spesa

Dusan Vlahovic è stato un investimento pesante per la Juve, ma che nei piani bianconeri avrebbe dovuto cambiare gli equilibri della Serie A per il presente e per il futuro.

Il Chelsea non molla Vlahovic
Dusan Vlahovic – Calciomercato.it

In realtà in questa stagione il bomber serbo non ha dato sicuramente il meglio, ma non tanto per demeriti tecnici o tattici, ma quanto per la pubalgia che proprio non lo lascia tranquillo. In ogni caso, il suo ritorno in campo dovrebbe avvenire a breve, già nel mese di febbraio e la musica potrebbe cambiare anche per la Juve che si ritroverebbe una bocca di fuoco importante nel suo reparto offensivo. Attenzione, però, sempre alle dinamiche giudiziarie che potrebbero avere ricadute anche sulle strategie di calciomercato. La Vecchia Signora potrebbe essere costretta a cedere diversi pezzi pregiati e gli interessi per Vlahovic di certo non mancano, soprattutto dalla Premier League, campionato che potrebbe enfatizzare le sue qualità tecniche.

Il Chelsea non molla Vlahovic: la Juve è spalle al muro

Nel caso in cui dovesse arrivare un’offerta alta per il centravanti, la dirigenza dei torinesi difficilmente potrebbe resistere.

Il Chelsea non molla Vlahovic
Dusan Vlahovic – Calciomercato.it

Secondo quanto riporta il giornalista Ben Jacobs sul suo profilo Twitter, il Chelsea è nell’ordine di idee di approfittare della situazione. I Blues nei prossimi mesi potrebbero sferrare l’attacco decisivo per il gioiello bianconero e concludere così la rivoluzione del loro reparto offensivo. Ricordiamo, infatti, che solo nella sessione di gennaio i londinesi hanno già speso 180 milioni di euro e portando a casa talenti del calibro di Joao Felix e Mudryk. La classifica, però, piange ancora dato che la rosa di Graham Potter è piazzata al decimo posto nel massimo campionato inglese. Un altro colpo come Vlahovic in estate, però, renderebbe il Chelsea una delle rose più competitive d’Europa, almeno sulla carta.